MENU
lazio-vs-liguria-juniores

Torneo delle Regioni 2018 – 57ª edizione – 3° giornata –

26/03/2018 • Allievi Regionali, Delegazioni Sicilia, Giovanissimi Regionali, In breve, Rappresentative, Regionali

 

Torneo delle Regioni 2018 – 57ª edizione – 3° giornata - 

17 Regioni ancora in corsa

Trentadue Rappresentative ai Quarti di Finale

Montesilvano (Pe), 26 marzo 2018 - La terza e ultima giornata dei gironi del Torneo delle Regioni di calcio a undici in Abruzzo ha delineato il quadro delle squadre qualificate ai Quarti di Finale. Da mercoledì 28 marzo spazio alle sfide da dentro o fuori del Torneo riservato alle Rappresentative Regionali con giocatrici e giocatori dei sodalizi dilettanti delle categorie Juniores (under 18), Allievi (under 16), Giovanissimi (under 14) e femminile (under 23).

Un’edizione fin qui contraddistinta da un’eccezionale capacità realizzativa. Nelle prime 111 partite sono stati segnati ben287 gol, per una media di poco oltre 2,5 reti a gara. Delle 75 partecipanti rimangono in lizza 32 Rappresentative.

E’ un’edizione molto equilibrata, nessuna regione ha fatto il pieno. LiguriaLombardia, Piemonte Valle D’Aosta eSicilia hanno piazzato tre squadre ai Quarti di Finale. Due formazioni per i padroni di casa dell’Abruzzo e per Emilia Romagna, Piemonte Valle D’Aosta, Veneto, Umbria, Toscana e Marche. Rimangono con una Rappresentativa Lazio, CPA Trento, CPA Bolzano, Campania, Puglia, Friuli Venezia Giulia e Calabria. Si torna a giocare mercoledì 28 marzo con i quattro accoppiamenti per categoria dei Quarti di Finale.

Juniores nel segno della discontinuità, tornano a casa le finaliste del 2017 Toscana e Lazio così come la corazzata Lombardia. Grandi prestazioni di Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Emilia Romagna e Liguria, sorpresa CPA Bolzano. Sportivamente drammatica l’esclusione della Sardegna avvenuta per sorteggio, ne ha beneficiato il Piemonte VdA.

Negli Allievi c’è un buon ricambio rispetto alla scorsa edizione, fuori tre delle quattro semifinaliste del 2017 compresi i campioni in carica del Lazio. Stesso discorso per i Giovanissimi, la Toscana non potrà difendere il titolo ma nelfemminile è ancora in gioco come la Liguria. Non c’è la finalista CPA Bolzano, si conferma la Campania, mentre la Sicilia torna tra le migliori otto Rappresentativa d’Italia di calcio femminile.

Capitolo marcatori: negli Juniores doppietta di Clemente (capocannoniere con quattro gol) e di Diouf (Sardegna), altro centro dell’umbro Mouha (tre firme). Nei Giovanissimi terza rete in altrettante partite per il veneto Thomas Cossalter e per il marchigiano Mattia Cardinali, quest’ultimo decisivo nello scontro diretto con la Puglia. Negli Allievi terzo gol per Mamadou Sall, la sua firma ha regalato il primo posto ai padroni di casa dell’Abruzzo. Stesso peso della tripletta del lombardo Gabriele Motta contro la Basilicata. Nel calcio femminile la Campania supera i gironi per il secondo anno di fila grazie ai quattro centri della Cuomo. Stessa efficacia e numeri di gol per la toscana Menchetti autrice di una tripletta nell’ultimo match del girone.

IL PROGRAMMA

28 marzo – quarti di finale

JUNIORES (ore 16.30)

Friuli Venezia Giulia-Piemonte VdA (Giulianova – Castrum)

Abruzzo-CPA Bolzano (Martinsicuro)

Umbria-Marche (Ortona)

Emilia Romagna-Liguria (Pescara – Gesuiti)

ALLIEVI (ore 14.30)

Sicilia- Liguria (Pescara-Gesuiti)

Toscana-Emilia Romagna (Giulianova – Castrum)

Abruzzo-Lombardia (Martinsicuro)

Veneto-Calabria (Ortona)

GIOVANISSIMI (ore 10.00)

Marche-Lombardia (Martinsicuro)

Lazio-Puglia (Ortona)

Umbria-Piemonte VdA (Giulianova – Castrum)

Sicilia-Veneto (Pescara – Gesuiti)

FEMMINILE (ore 14.30)

Lombardia-CPA Trento (Poggio degli Ulivi)

Toscana-Piemonte VdA (Poggio degli Ulivi)

Ore 16.30

Sicilia-Liguria (Poggio degli Ulivi – Campo A)

Veneto-Campania (Poggio degli Ulivi – Campo B)

29 marzo – semifinali

30 marzo – finali

ALLIEVI E GIOVANISSIMI

31 marzo – finali

FEMMINILE – JUNIORES

JUNIORES - Finale intensissimo nella fase a gironi della categoria Juniores. Negli ultimi 90’ conquistano il pass ai quarti Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Bolzano, Marche, Emilia Romagna, Liguria. Ancora da decidere tramite sorteggio chi si qualificherà come terza migliore seconda tra Sardegna e Piemonte Valle d’Aosta, perfettamente in parità secondo tutti i precedenti parametri stabiliti dal regolamento del torneo. Nel Girone A vittoria netta della Lombardia sulla Basilicata nel segno di Clemente, autore di una doppietta e di altre giocate importanti. Con due gol per tempo il Lazio batte la Liguria, ancora a segno Stazi e Franceschi. Nel Girone B Bolzano si aggiudica il derby con Trento grazie alle reti di Koni, Davi e Trojer. Un gol in pieno recupero di Maccione regala all’Abruzzo il pareggio in extremis con la Sicilia ed il primato in classifica. Nel Girone C Piemonte Valle d’Aosta passa in vantaggio contro il Veneto allo scadere dei primi 45’ grazie ad un destro diretto all’incrocio di Artiglia, poi blinda con Redi nella ripresa. Arriva troppo tardi il gol di Nardulli. All’Emilia Romagna basta un tempo per mettere ko il Molise. Nel Girone D Diouf trascina la Sardegna alla vittoria contro la Toscana. L’Umbria vince anche oggi per 1-0 , decide ancora Mouha. Nel Girone E chiude a punteggio pieno il Friuli Venezia Giulia che supera per 1-0 la Calabria, in gol Martin nella ripresa. Vincono anche le Marche con un tris alla Puglia: apre Cottini al 5’, poi nel finale Palladini due volte da fermo su rigore e punizione.

ALLIEVI - A sorpresa fuori i campioni in carica del Lazio dalla griglia dei quarti. Al turno successivo passano Liguria, Toscana, Abruzzo, Veneto e Calabria come prime dei rispettivi gironi, poi Lombardia, Emilia Romagna e Sicilia come migliori seconde. Nel Girone A domina la Liguria a punteggio pieno e con la casella reti subite ancora vuota. Nell’ultimo match di qualificazione i ragazzi di Rusca calano un poker al Lazio. Show di Motta nella sfida tra Lombardia e Basilicata. L’attaccante della squadra di Tacchini mette in mostra tutto il suo repertorio nei primi 45’: due gol di testa e una bella conclusione di destro a giro fulminano Marocco. Nel Girone B arriva un pareggio tra Sicilia e Abruzzo frutto di due rigori per parte trasformati da Buffa e Sall (salito a tre centri). Bolzano chiude la sua avventura dietro i siciliani con la vittoria ottenuta su Trento per 2 a 1. Nel Girone C una mezza rovesciata di Chiesa sugli sviluppi di un calcio di punizione permette al Veneto di superare di misura il Piemonte Valle d’Aosta. Prova di forza dell’Emilia Romagna che ribalta lo svantaggio iniziale del Molise a cavallo tra il primo e il secondo tempo. Nel Girone D Toscana e Sardegna regalano un pareggio pieno di emozioni. Nonostante il doppio vantaggio toscano, i sardi ci credono fino alla fine: prima accorcia Pireddu a nove minuti dal termine, al penultimo minuto di recupero completa l’opera Loi. La Campania saluta con una vittoria contro l’Umbria. Nel Girone E piena di colpi di scena la sfida tra Friuli Venezia Giulia e Calabria terminata in parità all’ultimo minuto grazie al gran gol di Abdulay. Vince la Puglia contro le Marche che falliscono anche un calcio di rigore.

GIOVANISSIMI - Al termine della 3^ giornata si qualificano ai quarti Lazio, Sicilia, Veneto, Umbria e Marche come prime classificate, più le tre migliori seconde Lombardia, Piemonte Valle d’Aosta e Puglia. Ecco il quadro degli accoppiamenti nel prossimo turno, in programma mercoledì 28 marzo: la migliore prima Marche incontrerà la Lombardia, terza delle migliori seconde; il Lazio, seconda tra le prime, la Puglia, seconda tra le seconde qualificate; l’Umbria, terza delle prime, il Piemonte Valle d’Aosta, migliore delle seconde; infine la Sicilia, quarta miglior prima per differenza reti, incontra il Veneto, quinta prima classificata. Nel Girone A la Lombardia viene beffata dall’unico gol realizzato dalla Basilicata nel torneo ma passa lo stesso nonostante le numerose occasioni sprecate nel corso della gara, su tutte il primo rigore fallito da Bamba. Da dischetto sbaglia anche Cappadonna che rimedia sulla respinta, non fallisce invece Giardinetti per il pareggio ottenuto in inferiorità numerica. Al Lazio basta invece un gol di Muhammad Schuan nei primi minuti per ottenere vittoria e primato. Nel Girone B con un gran gol da fuori area di Alesi la Sicilia supera di misura i padroni di casa dell’Abruzzo. Inutile la vittoria di Bolzano con Trento, segna prima su punizione Ostojic poi chiude Volino con un diagonale. Nel Girone C il Veneto cala un tris al Piemonte Valle d’Aosta, fanno tutto Cossalter (1 gol e 1 assit) e Hyka (doppietta e 1 assist). Nell’altra gara l’Emilia Romagna si fa riprendere due volte dal Molise mancando così la qualificazione. Nel Girone D l’Umbria non si fa spaventare dal vantaggio iniziale della Campania e raddrizza la gara con il gol di Lebbiati e la doppietta di Mariotti. Saluta il torneo la Toscana col terzo pareggio in tre gare: dopo il vantaggio di Caparrini con una gran conclusione da fuori, pareggia la Sardegna con Erbi a un minuto dal suo ingresso in campo. Nel Girone E vittoria all’ultimo respiro delle Marche contro la Puglia, segna al terzo dei 5’ di recupero Cardinali (ora a quota 3 gol). Finisce l’avventura di Friuli Venezia Giulia e Calabria che si accontentano di un punto.

FEMMINILE – Si chiude la fase a gironi del femminile dove Lombardia, Sicilia, Veneto, Toscana, Liguria, Trento, Piemonte e Campania conquistano l’accesso ai quarti. Come da regolamento, le prime dei gironi A e C sfideranno le seconde dei gironi B e D, mentre le prime dei gironi B e D le seconde dei gironi A e C: Lombardia-Trento, Veneto-Campania, Sicilia-Liguria, Toscana-Piemonte VdA. Nel Girone A Lombardia a valanga contro la Basilicata. Troppa differenza in campo tra le due formazioni, le ragazze di Antignozzi vanno in rete per ben undici volte, doppiette per Castelli, Ronca e Giudici. Con la vittoria sul Lazio esulta anche la Liguria, ancora in gol Mariotti e Famà. Nel Girone B la Sicilia mette ko l’Abruzzo in un match ampiamente dominato dalla formazione allenata da Giammanco. Il derby del Trentino Alto Adige se lo aggiudica il Trento che batte il Bolzano per 1-0. Decisivo il gol di Betta ad inizio partita. Nel Girone C, dove riposava l’Emilia Romagna, il Veneto si aggiudica i tre punti contro il Piemonte Valle d’Aosta per 2 a 1. Nel Girone D colpo in extremis della Toscana contro la Sardegna. Decide nel recupero sempre Menchetti, capocannoniere a 4 centri insieme a Cuomo della Campania, che oggi ha realizzato una tripletta contro l’Umbria.

Risultati e programma su:

http://www.calciogiovanilesicilia.it/…/57-torneo-delle-reg…/calciogiovanilesicilia

F.I.G.C. – Lega Nazionale Dilettanti

Ufficio Stampa e Comunicazione

Commenta!


« »

Entra nella community!