MENU
listener-aa

Game Sport vs Meta Sport – 22°giornata – Giovanissimi Regionali – cronaca.

02/04/2017 • Cronache della domenica, Giovanissimi Regionali, In breve

 

Game Sport – Meta Sport  0-2

reti: Spadaro-Mascara

Game Sport: Diquattro, Ingallinera, Damato, Cappello (22°s.t. Scrofani), Distefano, Scollo R. (27°s.t. Migliorisi), Borrometi (7°s.t. Scollo C.), Cervillera, Quartarone, Solarino, Battaglia (14°s.t. Leggio)

Meta Sport: Iacono, Schembari, Dipasquale, Difranco (32°s.t. Fichera), Gurrieri, Spata, Mascara (38°s.t. Occhipinti R.), Agnello, Spadaro (35°s.t. Criscione), Occhipinti E., Castellino

Vince la Meta Sport Ragusa il derby cittadino con la Game Sport, al termine di una partita a tratti nervosa e spigolosa, ma sempre giocata con grande lucidità e bravura tattica e tecnica.  Mr. Nigro ha impostato bene la gara, bloccando in ogni reparto le fonti di gioco avversarie, impedendo ai bravi avversari di rendersi pericolosi  per gran parte della gara; gli unici veri pericoli corsi dalla Meta sono derivate dai due errori commessi dalla propria difesa: il primo al 7°m. quando un’indecisione tra portiere e difensore, fa finire un debole tiro sulla linea di porta, ed è poi lo stesso Andrea Iacono, con un balzo prodigioso, a riuscire, con l’aiuto del palo, a salvare la porta. Dopo lo scampato pericolo, è solo Meta che continua a tenere il possesso della palla e ad imbastire azioni d’attacco con conclusioni spesso fuori solo di un niente.  Al 12° sembra fatta, ma il tiro a girare di Mascara, ottimamente lanciato da Spadaro viene appena intercettato da l portiere Di Quattro e salvato sulla linea da un difensore. Ancora occasioni per Mascara e Spadaro, ma la Game, se la cava. I ragazzi di Mr.Milazzo ci provano con un paio di punizioni di Cervillera e Solarino, ma entrambe non creano veri pericoli per la porta di Iacono. Sul finire del tempo, un pasticcio difensivo della Meta fa finire il pallone sulla traversa, e questo sarà l’ultimo reale pericolo corso dai ragazzi del Mr. Nigro.

Nel secondo tempo tanta Meta; subito al 2°m. un diagonale di Castellino, servito da Spadaro, esce a fil di palo; 3 minuti dopo, parti invertite ed è Il giovanissimo Lorenzo Spadaro ad andare in rete a due passi dall’incolpevole Di Quattro. Il gol spegne definitivamente le speranze della Game di ripetere il risultato dell’andata e da quel momento sarà solo un fioccare di occasioni per la Meta fino al raddoppio che arriva al 25° con il gol del solito Mascara che, pur se in condizioni fisiche precarie, fa fuori con una bellissima azione il portiere Di Quattro. I ragazzi della Game non sono più in condizione di reagire e così, senza grandi emozioni, la partita si trascina sino al triplice fischio dell’ottimo arbitro.

Capolavoro tattico della Meta Sport, che pur dovendo fare i conti con l’assenza di due pedine fondamentali come Balba e Parisi, è riuscita a non far giocare la Game, anche grazie alla splendida prova di Occhipinti, capace di recuperare un’enorme quantità di palloni, di Di Pasquale, insuperabile sulla fascia e di Spata, oggi baluardo al centro della difesa. Ma tutti ragazzi hanno giocato con grande spirito di sacrificio e intelligenza tattica.

La Game Sport è forse entrata in campo con la convinzione che il pareggio fosse sufficiente, non provando quasi mai a fare la partita. Ha quasi sempre stentato ad impostare vere e proprie azioni offensive ed ha palesato eccessivo nervosismo soprattutto da parte del suo migliore attaccante, Solarino. Da segnalare anche la buona prestazione di Cervillera e del portiere Di Quattro.

Dopo questa gara i ragazzi della Meta Sport approdano ai play off.

F.B.

calciogiovanilesicilia

 

Commenta!


« »

Entra nella community!