MENU
allievi

Rappresentative Regionali: 2° giornata di gare – Juniores-Allievi-Giovanissimi

30/05/2016 • Cronache della domenica, In breve, News, Rappresentative, Regionali

 

Seconda giornata di gare delle Rappresentative Sicilia al Torneo delle Regioni

 

Seconda giornata del Torneo delle Regioni con pochi sorrisi per le tre Rappresentative Siciliane. La sfida con i pari età del Lazio va in archivio con un pareggio della Juniores e due sconfitte degli Allievi e dei Giovanissimi che bruciano parecchio.

Juniores. Nonostante una prova gagliarda i ragazzi di Gianluigi Di Mauro non riescono a portare a casa l’intera posta in palio. Finisce con uno spettacolare ed emozionante 2-2. Parte bene la compagine isolana che mette sotto il Lazio: prima con un bel tiro di Corso che viene deviato in angolo, poi con Anania, ma un difensore provvidenzialmente salva sulla linea di porta. Nel momento migliore una dormita della difesa siciliana porta i laziali in vantaggio con Incoronato. La reazione è veemente: al 35’ è Cannavò, giocatore in forza al Riviera Marmi, a girare di testa in rete sugli sviluppi di una punizione. Nella ripresa giallorossi ancora in svantaggio con la rete di Marinucci. Ma il cuore siciliano batte forte: poco prima dello scadere una punizione dal limite di Desi gonfia la rete avversaria e mantiene le speranze di qualificazione ai quarti di finale.

Allievi. Sconfitta di misura che mette la compagine di Matteo Di Fiore con un piene fuori dalla competizione. La rete laziale è arrivata nella prima frazione di gioco. Poi non è bastato neanche aver giocato per buona parte della partita in superiorità numerica, perché i giocatori del Lazio, peraltro ben messi in campo, hanno chiuso ogni varco concedendo pochissimo. Ai siciliani comunque non sono mancate le occasioni: nella prima frazione di gioco con Cannavò, dell’Alba Alcamo, con la palla che si perde fuori; nei minuti finali della ripresa con Muratore, giocatore del Cei, che ha fatto tutto da solo, ha poi servito Manfrè, del Modica Airone, che ha esaltato le doti dell’estremo difensore avversario che si è disteso deviando in angolo.

Giovanissimi. Vince la Lazio, ma c’è da sottolineare che dopo un grossolano errore arbitrale che non concede un rigore ai ragazzi di Luca Piazza, ancora sullo 0-0, i giocatori in campo e la panchina mostrano tutto il fair play che serve in queste occasioni, senza protestare più di tanto. Eppure l’episodio avrebbe potuto cambiare il volto della gara. Nella ripresa la beffa con l’uno-due che taglia le gambe ai giallorossi; al 12’, il rigore trasformato da Preti; al 22’, lo stesso attaccante, da posizione defilata, trova un varco e batte Bruno.

A.G.

calciogiovanilesicilia

foto: Rappresentativa Allievi.

allievi

 

Commenta!


« »

Entra nella community!