MENU
foto 8 riunione

L’alimentazione nello sport e nel calcio in particolare: il punto di vista del dietologo e dello psicologo.

08/04/2016 • Attualità, Da non perdere, In breve, News

 

l’Asd Città di Trapani calcio, essendo Scuola Calcio d’Elite, ha voluto trattare, in una delle riunioni che ciclicamente affronta, un tema scottante e sempre più attuale che è appunto legata all’alimentazione e che diventa un cruccio per i genitori e per i giovani calciatori proprio per la loro fascia d’età: 7 – 15 anni. Sono stati invitati come relatori la Dottoressa Francesca Russo, psicologa specializzata in Psicologia dell’Infanzia e la dottoressa Francesca Margagliotti, medico e dietologa e nel contempo medico sociale proprio dell’asd Città di Trapani calcio che, moderati dal dr Giacomo Rodriquenz, Vice Presidente del Città di Trapani, hanno condotto brillantemente la riunione appassionando i presenti e coinvolgendoli in una serie di domande specifiche sull’argomento. Dopo i ringraziamenti a Salvatore Castelli, delegato Presidente del Coni di Trapani per aver ospitato la riunione, a Toti Ernandez, delegato Presidente della FIGC di Trapani per la sua presenza e vicinanza all’Asd Città di Trapani calcio, al prof. Lillo Accardi, responsabile dell’Attività di Base nella FIGC di Trapani, a Ciro Beneduce, Presidente Regionale degli arbitri di pallacanestro e al Coach Giacomo Genovese per la loro presenza, il dr Rodriquenz ha dato inizio ai lavori facendo intervenire i relatori.

La dottoressa Russo ha evidenziato come i “disordini alimentari” sono una serie di comportamenti complessi, attitudini personali, strategie d’imitazione e condizioni che accomunano le persone in relazione a problemi legati all’aspetto fisico e al peso corporeo basati su sentimenti emotivi immoderati e spesso patologici. Dal punto di vista psicologico si può parlare dei “disordini alimentari” a carattere clinico come “l’anoressia mentale negli sportivi” quando, per alcuni, la pressione a raggiungere e mantenere un basso peso corporeo può portare ad assumere condotte alimentari restrittive o a sottoporsi a diete croniche.

La dottoressa Margagliotti ha illustrato quelle che debbono essere le regole fondamentali di una corretta ed equilibrata alimentazione. Le differenze nell’alimentazione da seguire in funzione del tipo di attività che si pratica, i tempi di digestione degli alimenti, l’alimentazione da seguire nel pre partita: pochissimi grassi, poche proteine, abbondanza di carboidrati complessi, mai troppi zuccheri semplici ed evitare gli abbinamenti scorretti. Infine l’alimentazione nel calciatore analizzando le vari situazioni calcisticheIl pasto pre partita al bar, immediatamente prima della partita, durante la partita (l’importanza di bere), l’alimentazione dopo la partita, lo spuntino e la cena successivi alla partita.

Toti Ernandez, infine nel suo intervento conclusivo, ha tenuto a ringraziare l’Asd Città di Trapani per quanto fatto e soprattutto per aver coinvolto diverse discipline in un tema così importante ed ha regalato al Presidente dell’Asd Città di Trapani, Salvatore Tarantino, un bag contenente un poster e degli opuscoletti proprio inerenti l’alimentazione che serviranno da continuum a quanto detto. Il dr Rodriquenz ha dato poi appuntamento al prossimo incontro che verterà su un altro tema importante quale: “Le patologie ortopediche nel giovane sportivo.”

calciogiovanilesicilia

 

Commenta!


« »

Entra nella community!