MENU

Paceco vs Cus Palermo – 26° giornata – Eccellenza A – cronaca.

14/03/2016 • Campionato Eccellenza, Cronache della domenica, In breve

Paceco – Cus PA 2-1

La doppietta di Davide Testa iniziale aveva illuso i pacecoti di Mister La Francesca (Massimiliano Mazzara era stato relegato in tribuna dalla giustizia sportiva) di poter far un solo boccone del coriaceo Cus affamato com’era di punti salvezza, ma quando gli ospiti si sono ritrovati in superiorità numerica (era appena il 2° minuto della ripresa) hanno fatto vedere i classici sorci verdi ai padroni di casa che, fortunati loro, grazie a quel Superman che risponde al nome di Guido Mistretta, autore di almeno tre paratone che sanno di miracolo, sono riusciti a portare a casa quella agognata vittoria che consegna loro il terzo posto in classifica alle spalle di Gela e Sancataldese. Nota graziosa della partita è stato il derby in famiglia tra i fratelli Fricano: Giacomo del Paceco e Giovanni del Cus.

Sicuramente il gol di Testa al 19° secondo rappresenta un record fra i campionati dilettantistici e non solo e infatti l’avanti pacecoto riceve palla e dopo aver eluso il proprio marcatore calcia in rete. GOL. Al 14° angolo di Marino, salta più in alto di tutti Scarpitta ma la sua incornata è a lato. Al 18° raddoppio pacecoto: un tiro-cross di Comparato colpisce in pieno la traversa e Testa è lesto a mettere in rete con un tap-in vincente. GOL. Al 20° scambio Fricano – Terranova e quest’ultimo calcia di poco a lato alla sinistra di Insenna. Gli universitari si affacciano dalle parti di Mistretta al 29° con un’azione Clemente – Mercati che prova il tiro a giro ma para facile il numero uno pacecoto. Gli ospiti si fanno ancora pericolosi al 36° con un’azione prolungata in area pacecota di Serio che, poi, in caduta riesce a calciare ma Mistretta para a terra. Al 43° ancora Serio pericoloso: punizione dal limite ma con un poderoso colpo di reni Mistretta manda in angolo e sul prosieguo Iraci prova a metterla in rete ma capitan Parisi in scivolata si oppone e allontana il pericolo. Al 46° Clemente apre per Iraci sulla destra il quale entra in area ed impegna ancora una volta Mistretta in tuffo.

La seconda frazione si apre con l’espulsione di Sammartano (2°) per doppio giallo per cui il Paceco giocherà l’intero secondo tempo in inferiorità numerica. Al 5° punizione dalla destra di Parisi che mette in area e Testa prova ad incornare da due passi ma la sfera scheggia il palo alla destra di Insenna. Cominciano piano piano i panormiti a macinare gioco, stante il fatto che i padroni di casa giocano poco sulle fasce ammucchiandosi invece nel centrocampo ed è così che gli ospiti  calciano prima con Russo al 20° e soprattutto al 21° con Iraci  che tira a botta sicura dopo essersi presentato solo davanti a Mistretta, ma il portierone gli fa capire perché è il numero 1 respingendo il tiro. Al 25° ancora un miracolo di Mistretta su Mercati che gli si presenta davanti cercando di beffarlo ma Mistretta gli fa vedere di che pasta è fatto. Al 34° il Paceco in avanti usufruisce di un angolo che batte Marino, ma Di Donato sfiora di testa mettendo fuori gioco il compagno Scarpitta meglio piazzato, palla a lato. Al 41° un siluro di Terranova impegna in tuffo Insenna che si rifugia in angolo. Al 42° la punizione di Serio mette in risalto i riflessi di Mistretta che si distende tutto e va a deviare sul palo opposto. Al 46° il GOL del Cus con Clemente che azzecca da fuori area il palo giusto.

Paceco: Mistretta, Russo, Fricano, Di Donato, Marino, Sammartano, Parisi (23°2t Mannella), Scarpitta, Comparato (45°2t Rosselli), Terranova, Testa. A disposizione: Ippolito, Catanese, Catalano, Poma, Tuccio. Allenatore: La Francesca

Cus Palermo: Insenna, Fricano, Cannatella (16°2t Scardillo), Vitale, Carollo (34°2t Castiglione), Alletto, Iraci (30°2t Graziano), Russo, Clemente, Serio, Mercati. A disposizione: Di Martino, Fenech, Napoli, Tinaglia. Allenatore: Marco Aprile

Arbitro: M. Dellasanta di Trieste. Assistenti: D. Angeloni e M. Ciappa di Caltanissetta.

Reti: 1° e 18°1t Testa (P), 46°2t Clemente (C).

R.G.

calciogiovanilesicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »