MENU
_DSC0196

Aspettando l’inizio … – Campionato Regionale – Allievi e Giovanissimi – Domenica 20 Dicembre –

17/12/2015 • Anticipi del sabato aspettando la domenica, Cronaca e commento

 

 

Aspettando il fischio d’inizio, il commento-curiosità delle gare del week-end.

 

Ultimo weekend dell’anno per il Campionato Regionale. Situazione delineata in quasi tutti i gironi occidentali, un po’ meno in quelli della parte orientale. Analizziamo dunque gli incontri dell’ultima giornata del girone di andata.
Nel girone A Allievi, campione di inverno la Panormus che può coronare un girone di andata da record, vincendo in casa del Montepellegrino, terzultimo. Reale inseguitrice è la sola Alba Alcamo a -3 impegnata contro il fanalino di coda Città di Trapani, e al rientro sarà scontro diretto. La Folgore Selinunte che ospita il Citta’ di Carini ha la ghiotta opportunità di agganciare il terzo posto sfruttando il turno di riposo della Garibaldina. Non può fallire il Paceco 1976 per un piazzamento play off, battendo l’Athena e accorciando su di essa di un solo punto. Scontro salvezza tra Aurora Mazara e Adrasto Mezzojuso in cerca di punti tranquillità per una salvezza alla portata di entrambe. La Ludos Alcamo obbligata ai 3 punti contro l’Animosa Corleone.
Nel girone B ha gia’ vinto, il girone d’ andata la Cei che questo weekend guarderà dalla poltrona i risultati delle dirette inseguitrici, Tommaso Natale e Calcio Sicilia distanti 4 punti. I primi saranno impegnati contro la diretta inseguitrice Free Time, i secondi faranno visita alla Tieffe. La rivelazione Nero Azzura ospita il Monreale, e fari puntati sulla Pro Ficarazzi del neo mister Correnti il cui ostacolo si chiama Fincantieri. In cerca di riscatto il Pro Villabate contro un ostico Borgo Nuovo, Promosport Barcellona-Punto Rosa vale doppio.
Padrona del girone C è la Jonica distaccata di 7 punti dalle seconde Acr Messina(fuori classifica) e Città di Messina (reali 8 punti), tante le squadre che aspirano al play off. Andiamo con ordine; capolista impegnata nel difficile campo dello Zafferana, derby messinese per l’Acr Messina che riceve la sorpresa Messina Sud, match insidioso per il Città di Messina in casa del Camaro 1969. Può andare ad un solo punto dal quarto posto, approfittando del turno di riposo dello Junior Acireale, il Comprensorio del Tirreno che riceve lo Sporting Messina. Gli etnei della Stella Nascente ricevono il Giovanile Milazzo, match da vincere per continuare a sognare una salvezza storica.
Il girone D vede due capolista in fuga, Meridiana e Katane Soccer a quota 33 e impegnate nelle difficili trasferte di Piazza Armerina e Palma di Montichiaro. Chi sarà campione d’inverno? Terza della classe a -5 la Sancataldese anch’essa impegnata contro un ostico avversario quale l’Nbi Misterbianco. Il Catania 80 dopo l’impresa contro il Belpasso cerca continuità nella gara con i Giovani Leoni. Impegno per la San Pio X contro la Magica, Belpasso di scena nel nisseno contro lo Sport Nissa. Derby tra Enna e Barrese, il fanalino Real Nissa con un piede al provinciale impegnato contro un’Etna Calcio ferita.
Nel girone E, un plauso al Real Siracusa di mister Gallo che chiuderà matematicamente il 2015 al primo posto. Non poteva sperare natale migliore la Società del Presidente Greco. I bianco-rossi saranno impegnati domenica contro un Atletico Avola che non dovrebbe creare molti grattacapi all’undici siracusano. Inseguono a -4 il Real Gela che ospita il Per Scicli e l’Erg riposante questo weekend. Junior vittoria che riceve un’Hellenika in cerca di punti salvezza. Un’altra siracusana, la Pantanelli, incontra il fanalino di coda Game Sport Ragusa. Scontri diretti Modica Airone – Sportispica e Santa Sofia Licata- Sport Club Palazzolo. Insegue la Mediterranea, squadra che in quanto a gioco e occasioni create potrebbe collocarsi tra le prime, comunque colmo di 2000, ha lasciato tanti punti per strada. La squadra del presidente Giliberto sarà impegnata a Chiaramonte contro l’Atletico Vittoria, in una gara senza precedenti; obiettivo per i locali? Chiudere il 2015 con una vittoria.
Nel girone A Giovanissimi Regionali la capolista Tommaso Natale farà visita ad un Alba Alcamo a due facce. Impegno complicato per l’inseguitrice Cei che ospita invece un gagliardo Citta’ di Carini. Nella classifica reale, senza i punti del Trapani Calcio, la Cei è capolista con 28 punti contro i 26 del Tommaso Natale. Scontri diretti Trapani Calcio – Tieffe e Panormus – Fincantieri. Può risalire l’Animosa Corleone contro il fanalino Nero Azzurra.
Nel girone B le prime tre della classe Calcio Sicilia (37 punti),Città di Palermo ( 34 punti) e Marsala ( 33) continuano a vincere e a stupire a suon di goal. Attenzione al Renzo Lo Piccolo che insegue. Scontro agevole per il Marsala in casa dell’Iccarense, scontri diretti spettacolari tra Calcio Sicilia e Renzo Lo Piccolo e tra Città di Palermo e Folgore Selinunte. In coda il fanalino Aurora Mazara fa visita alla penultima Don Carlo Misilmeri. L’Athena dopo le numerose cessioni al settore giovanile dell’Akragas (Campionato Nazionale), si ritrova a lottare per una salvezza non impossibile; gli agrigentini ospitano il Paceco 1976. Il Pro Villabate in ripresa, ospite della Garibaldina.
Nel girone C la capolista Free Time ospita il Garden Messina, scontro diretto tra Città di Messina e Camaro 1969. Fari puntati anche su Junior Curcuraci – Giardini Naxos. In coda scontro diretto tra Folgore e Pattese.
Anche nei giovanissimi, parliamo del girone D, Meridiana (36 punti) e Katane Soccer (35) sono in fuga. Le due società catanesi si confermano tra i settori giovanili all’avanguardia del nostro calcio siciliano. Occasione per il Katane Soccer che può chiudere il girone di andata al primo posto battendo la Leonfortese, approfittando del turno di riposo della momentanea capolista Meridiana. Il San Pio X° terzo a quota 27, può guadagnare qualche punto in caso di vittoria contro la Magica. Derby Cl Calcio – Sancataldese e Giovani Leoni – Catania 80. La sorpresa Usa Sport ospita lo Sport Nissa, Sportland contro l’Ardor Sales.
Nel girone E, la rivelazione è la Me. Ta Sport Ragusa, squadra che esprime un buon gioco. I ragusani sono in vetta insieme alla Pantanelli a quota 32. Il programma riserva match agevoli tra le mura amiche per
entrambe contro Fair Play Uliveto e Game Sport Ragusa. Insegue il Real Gela a -4 impegnato in casa del fanalino Per Scicli. Match non semplicissimo per l’Erg contro il Gattopardo, Real Siracusa che ospita l’Atletico Avola in un match che non dovrebbe regalare sorprese. La Mediterranea di Merenda cerca punti salvezza, contro lo Junior Vittoria dovrebbe essere vietato sbagliare.

K.G.

calciogiovanilesicilia

_DSC0196 copia

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!