MENU
12346852_998621693517687_361308352_n

Mediterranea vs Gattopardo – 13° giornata – Giovanissimi Regionali – cronaca.

09/12/2015 • Cronache della domenica, Giovanissimi Regionali

 

 

Giovanissimi Regionali Mediterranea-Gattopardo Palma 1-2

Mediterranea: Di Mauro, Liistro, Piccione, Lo Giudice, Giarratana, Correnti, Di Mauro A. , Sardo , Portelli, Faraci , Carrabino (Di Virgilio 28′ P.T.) All. Merenda Franco A Disposizione: Fontana,Mangiafico, Magliocco, Failla, Bastante,Barbagallo.

Gattopardo: Curaba, Costanza, Minio (Vassallo 36′S.T.), Cuffaro, Cammalleri, Deleo, Greco (Manganello 26′ S.T), Tripoli, Zambito, Catania (Lupo 18′ S.T.), Onolfo (Cottitto 32′S.T.). All. Salamone Nicolò

Reti: Catania (10′ P.T.) Tripoli (18′ S.T.) Correnti (33′ S.T.) Ammoniti: Correnti (M) , Cuffaro (G).

Arbitro : Giuliano Giuseppe (Sez. Sr)

Finisce 1-2 un accesissimo scontro salvezza con i floridiani furiosi per una direzione di gara, a loro parere, non all’altezza. Rammarico in casa Mediterranea per i 3 punti persi nello scontro diretto contro il Gattopardo ,la squadra di Merenda ha comunque sprecato tanto, e a vincere sono stati gli agrigentini che hanno sfruttano al massimo le occasioni avute. Sconfitta che non è comunque una sentenza per i floridiani che hanno tutte le carte in regola per salvarsi. Passo avanti per il Gattopardo che lascia le zone basse della classifica, ipotecando, sorprese non messe in conto, la salvezza. Inizio del match a ritmi bassi,le due squadre si studiano e non si scoprono fino al 10′ minuto quando capitan Tripoli , migliore del Gattopardo, uno contro uno chiamava al miracolo Di Mauro che respingeva facendo rimbalzare la palla nel braccio di Catania che realizza la marcatura. Il goal è apparso a tutti irregolare, i giocatori ospiti con sportività non hanno esultato convinti che fosse stato fischiato il calcio di punizione che la Mediterranea si stava apprestando a battere. Non è stato della stessa idea però il giudice di gara che in realtà aveva indicato il dischetto del centrocampo : 0-1 !. I padroni di casa furiosi hanno la classica reazione di orgoglio,scaraventandosi per buona parte del match nella metà campo ospite. Occasioni clamorose per Sardo al 18′ che spara uno contro uno addosso al portiere e per Portelli che tira alto a porta vuota. Mister Merenda vuole cambiare qualcosa,per questo inserisce il rinforzo Di Virgilio al posto di Carrabino al minuto 28′. I ritmi sono sempre più alti; ci provano Correnti al 28′ che a giro manda di poco fuori e Di Mauro che al 32′ coglie la traversa. Calano i ritmi all’inizio del secondo tempo, la Mediterranea attacca, il Gattopardo tiene e anzi realizza lo 0-2 con un tiro da fuori di capitan Tripoli. I Floridiani comunque non si arrendono, Di Virgilio ha due occasioni per riaprirla una con un bolide che esce di poco fuori e l’altra su un calcio di punizione. Pericoloso due volte anche Correnti su calci piazzati che impegnano e non poco l’estremo difensore ospite. Al 33′ Di Virgilio fallisce un altro goal a porta spalancata disturbato da un difensore; sull’angolo successivo la Mediterranea su schema la riapre, ci pensa infatti il solito Correnti con una prodezza ad accendere le speranze per un pari che sarebbe stato tutto sommato giusto. Il Gattopardo resiste nei 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro Giuliano portando a casa 3 punti d’oro. La Mediterranea troppo ingenua sia in fase difensiva che offensiva, paga tanto la tensione di bassa classifica. Sale a 16 il Gattopardo, restano a 5 gli ospiti che domenica saranno protagonisti al “Tenente Alfieri” nello scontro diretto contro l’Atletico Avola, una delle partite più importante della stagione.

K.G.

calciogiovanilesicilia

foto:Giovanissimi Mediterranea

12346852_998621693517687_361308352_n

 

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!