MENU
Listener

Paceco vs Dattilo Noir – 10° giornata – Eccellenza A – cronaca.

16/11/2015 • Campionato Eccellenza, Cronache della domenica

 

Paceco – Dattilo Noir 0-0

Meglio non subirle che darle, potrebbe essere stato il leitmotiv del derby pacecoto tra i locali e i cugini dattilesi. Poche le occasioni presentatesi agli occhi del folto pubblico che affollava gli spalti del Mancuso, e se non fosse stato per i due legni colpiti (anche qui un pari) poco ci sarebbe stato da raccontare. Le note della “Marsigliese” accoglie le due formazioni scese in campo per i noti fatti di Parigi con Il signor Carmine Luciano del CAI di Bologna pronto a dirigere le operazioni coadiuvato da Francesco Paolo Danese e Gino Cassarà di Trapani. Dopo l’osservanza del minuto di raccoglimento inizia la gara che in verità, tranne pochi spunti, non è che abbia molto impressionato. Più prolifici i giallo verdi di Formisano soprattutto sulle fasce con Prestia e Porto e con gli inserimenti centrali di Romeo e Fina soprattutto nei primi minuti di gioco, ma con il giovane Imperiale, degno sostituto del portierone Mistretta appiedato per un turno dalla disciplinare, sempre pronto e reattivo. Dall’altro lato la mente Bognanni che lanciava spesso capitan Parisi che più volte è andato al tiro, ma anche qui l’esperto Bevilacqua si trovava pronto a qualsiasi evenienza.

La gara: al 5à Parisi sulla destra si libera del diretto avversario e calcia un esterno destro su cui è pronto Bevilacqua. Al 14° sussulto gialloverde con Romeo che calcia, la sfera deviata arriva a Fina che spara dalla distanza e Imperiale risponde in tuffo. Al 16° ancora gli ospiti in avanti con Porto che riceve sulla sinistra e calcia, para Imperiale che si ripete subito dopo su Romeo chiudendogli con il corpo lo specchio della porta e sul conseguente calcio d’angolo stacca di testa Manuguerra mandando alto di poco. Al 30° il primo legno: angolo di Manuguerra, colpo di testa di Cinquemani e traversa piena, sulla ribattuta ci prova Fina ma nulla di fatto. Al 36° Marino risponde da par suo e il suo tiro viene deviato di quel poco che basta da Bevilacqua per mandarlo sulla traversa e quindi in angolo sul cui seguito interviene di testa Agate mandando a lato di poco. Infine al 40° Testa indietro per Parisi che calcia di prima, a lato a fil di palo.

Pareggiati i conti sui legni il prosieguo della gara diventa sempre più poco avvincente con rare occasioni da rete e come si scriveva prima stando attenti a non commettere quel fatale errore che avrebbe compromesso la gara. Infatti nella seconda frazione di gara poche sono le azioni degne di nota. Al 21° punizione di Bognanni dalla destra per la testa di Scarpitta, allontana con affanno la difesa ma Testa ben appostato calcia a botta sicura colpendo il compagno Terranova e sfumando così l’occasione. Due altre azioni al 38° e al 40° con Fina che prova un diagonale, para facile Imperiale e un colpo di testa di Cinquemani su angolo di fina che va alto di poco.

Pol. Paceco: Imperiale, Tuccio Fricano, Di Donato, Agate, Bognanni, Parisi (23°2t Iuculano), Scarpitta, Marino (15°2t D’Aguanno), Terranova, Testa. A disposizione: Carpinteri, Di Tusa, Castiglione, Russo, D’Amico. Allenatore: Massimiliano Mazzara

Dattilo Noir: Bevilacqua, Martinez, Grimaldi (1°2t Di Discordia), Manuguerra, Cinquemani, Paladino, Prestia (13°2t Pisciotta), Palermo, Romeo, Fina, Porto (29°2t Tarantino). A disposizione: Scarcella, Caltagirone, Licari, Marrone. Allenatore: Massimo Formisano

Arbitro: Carmine Luciano di Bologna. Assistenti: F.sco Paolo Danese e Gino Cassarà di Trapani

Note: Ammoniti Tuccio e Testa per il Paceco e Grimaldi e Romeo per il Dattilo Noir. Angoli 3-2 per il Dattilo Noir. Recupero 1 minuto il 1° tempo e 4 minuti il 2° tempo.

R.G.

calciogiovanilesicilia

Commenta!


« »

Entra nella community!