MENU
le formazioni

Città di Trapani vs Neroazzurra – 5° giornata – Giovanissimi Regionali – cronaca.

25/10/2015 • Cronache della domenica, Giovanissimi Regionali

 

Con un sonoro 7-0 i granata del Città di Trapani riscattano immediatamente la scoppola subita in quel di Carini portandosi a ridosso delle prime posizioni; da sottolineare però che la squadra di Mister Stancampiano era ridotta ai minimi termini (poche sostituzioni da poter effettuare) e che al 28° del primo tempo si sono ritrovati a giocare in nove per le espulsioni del capitano Monachino prima (12°) e in seguito del portiere Profeta per fallo su ultimo uomo, per cui saltavano ovviamente tutti gli schemi e gli ospiti hanno cercato di prenderne meno possibile.

Subito aggressivi i bianchi di Mister Coppola, racimolando però nei primi minuti un angolo (nulla di fatto) e un tiro (da dimenticare) di Rinaudo che sarà la spina nel fianco della difesa avversaria fin quando non è stato in campo. Al 10° ancora Rinaudo con un bel gesto atletico tenta la rovesciata volante ma non va. Al 12° ancora l’esterno trapanese scappa in contropiede e viene fermato da Monachino con un fallo da dietro, ed essendo l’ultimo uomo a difendere la sua porta viene sanzionato con il rosso. Batte la punizione Bica (oggi capitano perché Ferrara sta riprendendosi dall’infortunio) e la mette sotto la traversa. GOL. Al 17° gol annullato a Maisano che aveva ricevuto da Piacentino per un presunto off side. Al 20° Terzo (si è distinto tra i suoi) raccoglie un pallone a centrocampo e calcia di prima intenzione, para Blazic. Al 23° il raddoppio per i padroni di casa parte da azione d’angolo, la sfera viene ribattuta più volte ma poi Maisano trova lo spunto per calciare in rete. GOL. Al 26° fallo plateale in area su Rinaudo, rigore, batte Bica e spiazza Profeta. GOL. Al 28° Profeta esce dalla sua area per sventare un’incursione di Rinaudo e nell’occasione l’avanti del Città di Trapani viene afferrato e mandato giù. Espulso Profeta, prende il suo posto il difensore Seidita che nell’occasione para la punizione dal limite. Al 32° Piacentino riceve sulla sinistra, l’attaccante è in chiaro fuori gioco che non viene rilevato, ed entrato in area mette un diagonale vincente. GOL.

Riferire sulla seconda frazione di gara sarebbe troppo lezioso e ingiusto verso gli stessi ragazzi che si stavano affrontando, per cui evidenziamo solamente gli autori dei gol successivi per dovere di cronaca: al 12° Grimaldi finalizza la sua azione, al 23° Fugallo con un pallonetto e al 36° ancora Fugallo.

Città di Trapani: Blazic (Russo), Ranno, Bonventre (Gallo), Buffa, Melia, Rizzo, Rinaudo (Adragna), Bica (Grassotti), Maisano (Fugallo), Grimaldi, Piacentino (Alagna). A disposizione: Ferrara. Allenatore: Peppe Coppola

Nero Azzurra: Profeta, Lo Coco (Arusa), Guddo, Seidita, Alaimo, Monachino, Di Benedetto, Bellomonte (Streva), Barbanera (Celesia), Terzo, Randazzo.Allenatore: Giovanni Stancampiano

Arbitro: Domenico Alessio Brascia della sezione di Trapani

Reti: 13° e 26° 1t Bica, 23° 1t Maisano, 32° Piacentino, 12° 2t Grimaldi, 23° e 36° Fugallo.

Note: Espulsi Monachino (12° 1t) e Profeta (28°1t) per la Nero Azzurra.

G.R.

calciogiovanilesicilia 

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!