MENU
MEDITERRANEA

Real Gela vs Mediterranea 4° giornata – Allievi Regionali – cronaca.

18/10/2015 • Allievi Regionali, Cronache della domenica

 

La capolista bloccata in casa sul pari da un’ottima Mediterranea.

Real Gela-Mediterranea 0-0

Real Gela: Pizzardi,Biennici (L’Erede 32″s.t.),Palmeri,Nicastro (Vaccaro 21″.s.t) ,Selvaggio,Mauro(Manichino 35″s.t.),Alma,Canotto (Messina 25″s.t.), Biccini (Sanzo 13″s.t.),Pisano,Dell’Aria (Gallo 7″s.t.) All.Bentivegna Paolo

Mediterranea:Sudano,Iacono,Pulvirenti,Amenta,Amore,Bazzano,Cataldi,Rametta,Essaoudy,Spada,Alessi (Cantone 10″.s.t. sostituito poi a sua volta con Amri 28″ s.t.) A disposizione:Correnti All:Giliberto Salvatore.

Note: Ammonito Cataldi (19″p.t.)

Arbitro: Avola Luciano (RG) Gela.

Finisce con un pari a reti bianche davanti a circa 100 spettatori allo stadio “Enrico Mattei”, il match valido per la 4″ giornata del campionato allievi regionali tra Real Gela e Mediterranea. Un pari tutto sommato giusto,visto il netto equilibrio in campo,con le squadre che si concedono un tempo per parte facendo divertire il pubblico al contrario di quanto possa sembrare dal risultato. Fermo ai box per la squadra di Mister Bentivegna l’infortunato Barone. Mister Giliberto (squalificato e sostituito in panchina dal vice Merenda) deve ancora fare a meno di Giliberto, Inguanti, Alderisi, Salamone e Doumbia. Partono forte i padroni di casa, schieratosi con un 4-4-2, che arrivano immediatamente al tiro al 2″ minuto con Dell’Aria che non inquadra lo specchio della porta. Risponde la Mediterranea con Amore di poco fuori su calcio di punizione al 5″. Dobbiamo aspettare il 15″ minuto per la prima vera e propria occasione da goal: Rametta imbecca con un bellissimo lancio Alessi che spreca uno contro uno mandando di poco a lato. Al 19″ ammonito Cataldi (M) per fallo tattico. Sulla stessa punizione ci prova il vice capitano Pisano, abbattendosi però contro un Sudano in gran forma. Replica Bazzano dall’altro lato che dopo un triangolo spettacolare con Rametta e Alessi manda sopra la traversa. Iniezione di fiducia per gli ospiti che da ora in poi saranno padroni del gioco per tutto il primo tempo,costruendo numerose occasioni. La capolista invece irriconoscibile, riesce poco a giocare palla a terra, affidandosi a lanci lunghi che pochi grattacapi mettono alla difesa ospite. Ci provano Spada e Cataldi che mandano di poco fuori. Al 35″ arriva poi una delle occasioni più ghiotte di tutta la partita dopo un’azione spettacolare condotta sulla fascia sinistra dall’asse Pulvirenti-Spada-Cataldi che porta più volte al tiro gli ospiti , prima con lo Stesso Cataldi, poi con Essaoudy e infine con Spada che manda fuori facendo disperare il pubblico ospite arrivato fino a Gela. Pochi minuti dopo, occasione anche per il Real che spreca ancora con Dell’Aria un’occasione clamorosa. Dall’altro lato ci prova ancora Amore con 2 punizioni poco precise e infine Bazzano (autore di 2 goal in questo inizio di campionato) che spreca ancora una volta. Il primo tempo si chiude 0-0. Bentivegna e Giliberto strigliano i propri nell’intervallo, entrambi i tecnici vogliono vincere. La capolista capisce che deve giocare da capolista, ma la Mediterranea non molla nulla e concede poco. Al 5″ minuto arriva subito un’ occasione per i padroni di casa con Pisano che defilato manda tra le braccia di un Sudano attento. I Gelesi da qui in poi avranno il controllo della partita, schiacciando una Mediterranea che però mette sempre paura quando parte in contropiede. Parte la girandola di cambi, Mister Bentivegna ultilizza forze fresche,sfruttando tutti i cambi a disposizione e variando più volte l’assetto tattico. Al 10″ entra Cantone che poi sarà costretto ad uscire per un infortunio al ginocchio. Poco dopo ci prova Bazzano con un bolide da fuori che impegna e non poco Pizzardi. Anche i padroni di casa ci provano da fuori più volte senza mai centrare lo specchio della porta. L’occasione più clamorosa arriva poi sugli sviluppi di un calcio d’angolo con la palla che schiacciata a terra va di poco fuori. L’esperto arbitro Avola decreta poi 5 minuti di recupero. La Mediterranea si difende bene e non succede più nulla. Finisce 0-0. Passo falso quindi per i padroni di casa che inceppano contro una Mediterranea che conferma ancora le sue ambizioni play off nonostante un inizio sfortunato. Il Real Gela salito a quota 10 conserva comunque la vetta visto la sconfitta dell’Erg al “Barone ” di Modica contro il Per Scicli. Mediterranea che sale a quota 5 e si prepara alla calda trasferta al comunale “Di Bari” contro il Real Siracusa. Analisi dei tecnici contrastanti a metà. Bentivegna (R.G.) :- Abbiamo regalato un tempo, potevamo perfettamente vincere. Non sono però rammaricato, il campionato è ancora lungo. Concorda a metà Mister Giliberto:- Dovevamo chiuderla nel primo tempo e gestirla nel secondo. Vincendo non avremmo rubato nulla.”. Insomma un pareggio che mette d’accordo tutti…o quasi.

K.G.

calciogiovanilesicilia

MEDITERRANEA

 

Commenta!


« »

Entra nella community!