MENU
WEM PRO

Virtus Bagheria vs Vis Solunto – 5° giornata – Giovanissimi Provinciali Palermo- cronaca e fotogallery.

16/12/2014 • Cronache della domenica, Giovanissimi Provinciali

 

Campionato Giovanissimi Provinciali Palermo Girone C – 5° Giornata

 

VIRTUS BAGHERIA – VIS SOLUNTO 3 – 2

Formazioni

 

VIRTUS BAGHERIA: 1 Campagna; 2 Sciortino; 3 Rizzo; 4 Dino (dal 30’ s.t. 14 Guida); 5 Incandela; 6 Caltagirone; 7 Padovano (dal 23’ s.t. 13 Accomando); 8 Arena; 9 Garufi (dal 35’ s.t. 16 Vanella); 10 Sanfilippo D.; 11 Brugnone (dal 11’ s.t. 18 Albanese). A diposizione: 12 Galletta; 15 Fiore; 17 Fontana.

Allenatore: Cassiere Alfonso

VIS SOLUNTO: 1 La Rosa; 2 Storniolo (dal 29’ s.t. 15 D’Agostino); 3 Santoro; 4 Tarantino; 5 Principato (dal 1’ s.t. 18 Crivello); 6 De Vita; 7 Sanfilippo G.; 8 Gagliano (dal 1’ s.t. 14 D’Amico F.); 9 D’Amico A.; 10 Prestifilippo; 11 Balistreri (dal 1’ s.t. 13 Lo Iacono); A disposizione: 16 Campisi; 17 Balli.

Allenatore: Zanuncelli Otello

Marcatori: 12’ Sanfilippo D. (V. B.); 29’ Incandela (V. B.); 34’ Padovano (V. B.); 42’ Tarantino (V. S.); 49’ D’Amico F. (V. S.)

Ammoniti: Incandela (Virtus Bagheria); Tarantino, Principato e Storniolo (Vis Solunto).

Cronaca:

La Virtus Bagheria si aggiudica il derby contro il Vis Solunto e compie il sorpasso in classifica, in una partita in bilico fino agli ultimi istanti di gioco.

I primi dieci minuti trascorrono senza particolari emozioni, poi al 12’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore del Vis Solunto la difesa della Virtus Bagheria riesce a liberare, sul lancio lungo Sanfilippo mette pressione ai difensori ospiti, conquista palla e dopo una rapida triangolazione con Brugnone lascia partire un sinistro dai 25 metri, presa difettosa del portiere La Rosa e palla che si insacca per il gol dell’ 1-0.

La rete del vantaggio bagherese sblocca l’iniziale fase di stallo della partita e le squadre alzano il ritmo del loro gioco.

Al 18’ Prestifilippo elude l’intervento in scivolata di un difensore e prova a calciare col sinistro dalla lunga distanza, ma il pallone termina ampiamente fuori.

Al 20’ Garufi servito da Brugnone calcia dal vertice dell’area di rigore sul palo lontano ma il pallone sbatte sulla parte superiore della traversa.

Al 22’ ancora un buono spunto di Prestifilippo, passaggio a D’Amico A. che prova il tiro dal limite dell’area di rigore ma il pallone termina debolmente tra le braccia di Campagna.

La partita cala nuovamente di ritmo ma al 29’ la Virtus Bagheria raddoppia, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra battuto da Sanfilippo D., Incandela svetta più in alto di tutti e di testa batte La Rosa.

Il gol del raddoppio scoraggia i ragazzi del Vis Solunto che non riescono a uscire più dalla loro metà campo, e prima dell’intervallo la Virtus Bagheria cala il tris. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo respinta corta della difesa ospite, Padovano raccoglie al limite dell’area di rigore, controlla e calcia di destro sul palo lontano dove La Rosa non può arrivare.

Nella ripresa il tecnico del Vis Solunto effettua tre sostituzioni dimostrando che non ci sta ad arrendersi facilmente, e la sua squadra comincia ad attaccare a testa bassa. Le scelte dell’allenatore soluntino vengono premiate al 42’, quando su un calcio d’angolo i padroni di casa non riescono a liberare bene, il pallone viene rimesso in mezzo da Prestifilippo e Tarantino è il più tempestivo di tutti a colpire di testa e battere Campagna.

Il gol rivitalizza gli ospiti che si affidano ai lanci lunghi di Tarantino per cercare di scavalcare la difesa della Virtus. Su uno di questi Prestifilippo trova D’Amico F. ma stavolta il tiro termina di poco fuori.

Al 49’ calcio di punizione per la Vis Solunto nella propria metà campo a ridosso della linea di centrocampo, lo schema è sempre lo stesso: lancio lungo di Tarantino che arriva fino in area di rigore avversaria, Campagna tarda l’uscita e D’Amico F. ne approfitta per anticiparlo di testa e batterlo per la seconda volta.

Il gol spaventa i padroni di casa che rivedono gli spettri della gara di sette giorni fa a Termini Imerese dove, sempre in vantaggio di tre gol, si fecero rimontare fino al 3-3 finale. L’allenatore bagherese decide così di inserire forze fresche a centrocampo facendo entrare Accomando in luogo di Padovano. Il cambio dà i suoi frutti infatti a poco a poco i ragazzi allenati da mister Cassiere ricominciano a gestire meglio il pallone e si riaffacciano pericolosi dalle parti di La Rosa; prima è Albanese che sfrutta un errore della difesa avversaria, intenta ad attuare la trappola del fuorigioco, per presentarsi solo davanti a La Rosa, ma calcia incredibilmente fuori. Poi è Garufi che ci prova due volte: sul primo tentativo a tu per tu con l’estremo difensore avversario calcia debolmente permettendo la presa al numero uno soluntino, la seconda volta prova un tiro dalla distanza che termina ampiamente fuori. Successivamente Sanfilippo D. viene lanciato verso la porta avversaria ma arriva stanco sul pallone e non riesce a imprimere la forza necessaria per impensierire La Rosa.

Al 30’ Garufi lancia Albanese ma il suo tiro viene respinto da La Rosa con i piedi.

Gli ultimi minuti della gara trascorrono con le squadre che si danno battaglia a centrocampo e con lanci lunghi che vengono prontamente intercettati dalle difese avversarie. Nei due minuti finali di recupero, sulle solite palle inattive, gli ultimi pericoli per la porta difesa da Campagna, ma la prima viene calciata malamente fuori, sulla seconda il numero 1 bagherese è attento e salva il risultato per la sua squadra.

C. A.

redazione calcio giovanile sicilia

Commenta!


« »

Entra nella community!