MENU
le formazioni

Paceco 1976 vs Kamarat – 15° giornata – Eccellenza A – cronaca

14/12/2014 • Campionato Eccellenza, Cronache della domenica

 

Paceco 1976 – Kamarat  0-0

Un grande Pellitteri salva il Kamarat.

Fine partita, scambio di battute fra i due allenatori, e onestamente Mister Renato Maggio (oggi in tribuna per scontare una squalifica) ammette al collega Massimiliano Mazzara che il Paceco quest’oggi avrebbe meritato qual cosa in più e bisognava ringraziare “santo” Pillitteri che al 36° respingeva istintivamente un tiro di Lamia da non più di un metro, in mischia, dopo un angolo, salvando il risultato e ricevendo l’abbraccio di qualche compagno. In effetti il Kamarat non ha per niente impressionato il pubblico di casa ed è solamente grazie ad un ottimo Pellitteri, che si è esaltato in un paio di occasioni, che è riuscito a portare a casa un punto mentre il Paceco ha dimostrato che non merita la classifica in cui naviga attualmente.

La gara è stata condizionata da un forte vento che spirava da sud e nonostante i rosso argento di Mazzara giocassero contro vento, la prima azione degna di nota è proprio dei pacecoti con una punizione all’8° di Terranova su cui si butta in tuffo il neo acquisto Renzo Parisi ma non raggiunge la sfera e così libera la difesa. Un minuto dopo è ancora Terranova che crossa in area e la sfera si abbassa improvvisamente costringendo Pellitteri all’angolo sul cui sviluppo ci prova con il piattone Perricone ma il portiere ospite para. Gli ospiti rispondono solamente con due punizioni al 12°, La Mattina dalla distanza, e al 22° Giacalone ed in entrambi i casi nulla di fatto, anzi sulla seconda parte il contropiede e Parisi riceve e calcia, ma centrale. Al 23° Giammanco raccoglie un fallo laterale e calcia prontamente ma Mistretta è guardingo e respinge in tuffo. Al 34° punizione dal limite sinistro di La Mattina, fuori direttamente con Mistretta che controlla.

La seconda frazione di gara vede i pacecoti a favore di vento alla ricerca del vantaggio, e ci provano al 7° con Iovino (subentrato a D’Aguanno) dalla distanza per la testa di Lamia ma para Pellitteri. Al 10° La Mattina calcia una punizione dalla sinistra ma la difesa di casa libera e innesta il contropiede che porta il Paceco in angolo sul cui sviluppo Iovino calcia fuori. Al 16° punizione velenosa di Iovino dal limite, in tuffo respinge Pellitteri, riprende Terranova ma, defilato,  calcia alto. Al 31° ancora punizione dal limite per i padroni di casa che cercano di sfruttare il vento favorevole, calcia Terranova e Pellitteri gli respinge in tuffo il tiro. Dopo una punizione di Giacalone (34°) direttamente sulle braccia di Mistretta, al 36° il ”miracolo” di Pellitteri: doppio tiro di Terranova da dentro l’area con cui guadagna un angolo sul cui sviluppo, in mischia da due passi si inserisce Lamia che fulmina il portiere, ma istintivamente Pellitteri mette la manona e respinge ricevendo i complimenti dei compagni. Continuano i rosso argento a macinare gioco in cerca del meritato vantaggio, ma oltre alla punizione al 47° di Iovino respinta dalla barriera non ottengono altro, e il signor Leotta di Acireale decide dopo tre minuti di recupero di mandare tutti sotto la doccia.

Paceco 1976: Mistretta, Castiglione (2°2t Rodriquenz), Grimaldi, Perricone, Agate, Baiata (35°2t Poma), D’Aguanno(1°2t Iovino), Lamia, Parisi, Terranova, Marino. A disposizione: Agliano, Giurlanda, Bellomo, La Commare. Allenatore: Massimiliano Mazzara

Kamarat: Pellitteri, Mangiapane D., Fragapane, Barone, Scrudato, La Mattina, Di Liberto (39°2t Lo Guasto), Canzoneri, Greco (45°2t Petruzzella), Giammanco, Giacalone. A disposizione: Mangiapane A., Reina, Ciulla, Lando Borges, Li Castri. Allenatore: Vincenzo Sorce.

Arbitro: Riccardo Leotta di Acireale; Assistenti: D. Lambiase e R. Celestino di Palermo

Note: Ammoniti Agate, Grimaldi, Castiglione e Parisi per il Paceco e Mangiapane, Fragapane e Canzoneri per il Kamarat. Angoli 4 – 2 per il Paceco.

G. R.

redazione calcio giovanile sicilia

========================

Commenta!


« »

Entra nella community!