MENU
real siracusa 1 (1) copia

Real Siracusa vs Junior Vittoria – 11° giornata Giovanissimi Regionali – cronaca.

30/11/2014 • Cronache della domenica

 

Real Siracusa – Junior Vittoria 0 – 1

Siracusa 29 Novembre 2014

Allo Junior Vittoria va il big match della undicesima gara di andata valevole per il campionato Regionale categoria “Giovanissimi”. Veramente eccellente l’accoglienza che i padroni di casa riservano agli ospiti vittoriesi all’insegna della cordialità e della generosità.

Lo Junior Vittoria espugna quindi il “Giorgio di Bari” di Siracusa infliggendo ai padroni di casa la prima sconfitta stagionale e riprendendosi il terzo posto che proprio domenica scorsa i siracusani avevano ottenuto ai danni dei vittoriesi.

Il Real Siracusa si schiera con Genovese, Bellaera M., Pluchino, Quadarella, Insigna, Midolo, Guerci, Ballaera G., Iacono, Tanasi (al 22’ Minardi) e Cappuccio.

All. Ernesto Maiorca

Lo Junior Vittoria (4-3-3) si schiera con Benenati in porta, Di Blasi, Licata (dal 28’PT Carbonaro), Morales e Cavaliere, Giudice, Rizza, Gravina, Zenzaro , Marino e Gulino (dal 25’ST Pagano).

All. Gaspare Violante;

Arbitra l’incontro il sig. Trombatore della sezione di Siracusa.

La rete: al 17’ PT Marino (Junior Vittoria)

al 30’ ST Genovese(Real Siracusa) para un rigore a Zenzaro (J. Vittoria)

Prima dell’inizio della gara viene osservato un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa del sig. Cerro Antonino, Presidente dell’ A.I.C. della provincia di Palermo.

La cronaca: dopo una prima fase di studio tra le due compagini, è lo Junior che pian piano conquista campo e prende in mano la partita. La prima conclusione in porta però è di Tanasi che ci prova dalla distanza ma l’attento Benenati blocca senza difficoltà. Lo Junior come dicevamo prende in pugno la gara e al 17’ passa in vantaggio. E’ Zenzaro che verticalizza per Marino che si invola verso la porta aretusea e supera con un bellissimo pallonetto il portiere Genovese in uscita disperata.

La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare, Pitino fa un cambio di gioco per Iacono che tira rasoterra in diagonale, ma Benenati in uscita salva la porta vittoriese.

Al 22’ rasoiata dai trenta metri di Midolo che si spegne a lato della porta di Benenati.

Al 27’ l’episodio che ha fatto molto discutere; Zenzaro di testa la pizzica per Gulino che parte veloce in verticale, entra in area e viene letteralmente steso prima che riesca a tirare. Fallo da ultimo uomo e calcio di rigore? Macchè! L’arbitro dice di continuare.

Al 34’ Gulino da la palla a Marino, quest’ultimo in acrobazia, prova il gol spettacolare, sfiorando l’incrocio dei pali.

Il secondo tempo inizia con la conclusione di Midolo, su punizione, e Benenati vola sulla propria sinistra.

Al 13’ un cross di Iacono viene respinto da Benenati sui piedi di Bellaera che incredibilmente spedisce fuori.

In questa fase il Real Siracusa alza il pressing, lo Junior arretra troppo il baricentro d’azione e, rispetto al primo tempo, non trova le misure per uscire e proporre il proprio gioco. Al 18’ lo Junior attacca in ripartenza: Rizza inizia l’azione, offre la palla a Marino,che tocca in modo delizioso per Zenzaro che in diagonale tira al lato.

Al 25’ la cosa più bella della partita dal punto di vista balistico: Guerci tira da oltre 35 metri e qui Benenati, una volta ripresa la posizione, visto che era fuori dai pali, compie una parata letteralmente strepitosa deviando di pugno il tiro che poteva dare il pareggio al Real Siracusa.

Al 30’ lo scatenato Marino (oggi il migliore in campo tra i suoi) si invola in area e viene steso: rigore ineccepibile. Sul dischetto va Zenzaro che tira all’angolino ma Genovese sembra ipnotizzare l’attaccante vittoriese, e il tiro viene neutralizzato in due tempi.

Al 35’ ancora un’occasione per lo Junior di poter chiudere la partita, Zenzaro va verso il centro dell’area e invece di servire Marino, che si è liberato sulla fascia, tira colpendo nella spalla Quadarella, ne viene fuori un tiro con una traiettoria che per poco non beffa il portiere Genovese, in questo frangente il Real Siracusa sembra in affanno ma alla fine la palla viene spazzata da Insigna che pulisce l’area.

Dopo cinque minuti di recupero, il direttore di gara, con il triplice fischio finale, sancisce la vittoria dello Junior.

E’ stata una partita bella, corretta e avvincente. Il mister Violante ha realizzato un capolavoro tattico, azzeccando i cambi e disponendo in campo i propri uomini guidandoli magistralmente dalla panchina. Il primo tempo è stato nettamente a favore dello Junior che ha costruito la propria vittoria attraverso il bel gioco e la voglia di imporsi sugli avversari. Il secondo tempo è stato più equilibrato e la veemente reazione dei padroni di casa ha portato il Real Siracusa più volte vicino al pari, anche se, nel finale, sono stati ancora gli undici di Violante ad andare vicino al raddoppio per chiudere l’incontro.

Entrambe le compagini si sono dimostrate all’altezza delle aspettative disputando un bel match. Lo Junior alla fine ha vinto meritatamente su un campo difficile. E’ ritornata al successo nella giornata più complicata e contro una squadra fortissima e ben organizzata, imbattuta fino ad oggi con soli due gol subiti al passivo.

F.L.

redazione calcio giovanile sicilia

========================

Commenta!


« »

Entra nella community!