MENU
1web_n (4)

Real Altofonte vs Virtus Bagheria – 1° giornata – Giovanissimi Provinciali Palermo – cronaca.

18/11/2014 • Cronache della domenica

 

Campionato Giovanissimi Provinciali Palermo Girone C

REAL ALTOFONTE – VIRTUS BAGHERIA 0 – 12

REAL ALTOFONTE: 1 Bouzaiane; 2 Gnoffo; 3 Di Noto; 4 De Luca; 5 Sala; 6 Buffa; 17 Castellese; 8 Ignoffo; 9 Romeo I.; 10 Romeo F.; 11 Treviso. A disposizione: 13 Romeo P.

Allenatore: Lorello Pietro

VIRTUS BAGHERIA: 1 Campagna (dal 7’ s.t. 12 Galletta); 2 Sciortino (dal 9’ s.t. 13 Accomando); 3 Rizzo (dal 1’ s.t. 15 Fiore); 4 Dino; 5 Incandela (dal 13’ s.t. 14 Lo Nardo); 6 Caltagirone; 7 Fontana Antonino; 8 Arena (dal 13’ s.t. 16 Padovano); 9 Garufi (dal 9’ s.t. 17 Fontana Antonio); 10 Sanfilippo; 11 Albanese (dal 1’ s.t. 18 Brugnone)

Allenatore: Cassiere Alfonso

Marcatori: 4’ p.t. Garufi; 14’ p.t. Garufi; 22’ Garufi (rig.); 27’ p.t. Incandela; 35’ p.t. Albanese; 7’ s.t. Sanfilippo; 8’ s.t. Garufi; 10’ s.t. Dino; 16’ s.t. Brugnone; 24’ s.t. Fontana Antonino; 32’ s.t. Fiore; 35’ s.t. Fontana Antonio.

Ammoniti: Sala (Real Altofonte).

Cronaca:

Ottimo esordio in campionato per i ragazzi della Virtus Bagheria, giovane società alla prima esperienza in un campionato giovanile. I ragazzi allenati da mister Cassiere superata l’iniziale emozione dei primi minuti di gioco, hanno dominato e chiuso nella loro metà campo i giovani avversari del Real Altofonte per lunghi tratti della gara.

C’è da dire che in campo si sono visti moltissimi ragazzi nati nel 2001, e addirittura nel Real Altofonte qualcuno nato nel 2002, quindi giovani con moltissimi margini di miglioramento.

Dopo appena 4 minuti Garufi spezza l’equilibrio con un destro al volo da appena fuori area che si insacca sotto la traversa protetta dall’incolpevole Bouzaiane.

La rete del vantaggio sblocca l’emozione iniziale degli ospiti che da quel momento in poi tengono in mano totalmente il pallino del gioco.

Al 14’ raddoppio di Garufi che in prossimità dell’area piccola raccoglie un tiro di Dino, e piazza il pallone nell’angolo basso.

Al 22’ un cross di Sanfilippo viene intercettato con le mani in area da Sala, il direttore di gara non può che assegnare il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Garufi che piazza il pallone alla sinistra del portiere, per la sua personale tripletta.

Si intravedono alcuni piccoli segnali di reazione dei padroni di casa, ma la difesa degli ospiti guidati da un ottimo Caltagirone riesce a reggere bene non facendo correre pericoli al proprio portiere Campagna, che deve limitarsi solamente a qualche disimpegno con i piedi.

Al 27’ su una punizione centrale calciata in area da Sanfilippo, Incandela riesce a sfiorare quel tanto che basta per ingannare Bouzaiane, per il gol del 4-0.

Al 29’ palo di Fontana Antonino su un ottima azione collettiva sulla fascia sinistra in collaborazione con Rizzo e Sanfilippo.

Nell’ultimo minuto del primo tempo Garufi manda in porta Albanese che davanti al portiere mantiene la freddezza necessaria e non sbaglia, 5-0 all’intervallo.

All’inizio della ripresa i padroni di casa provano a reagire con orgoglio, ma la reazione non va oltre la battuta di due calci d’angolo che non creano pericoli alla porta difesa da Campagna.

Al 38’ stavolta Garufi davanti al portiere calcia clamorosamente fuori, ma 4 minuti più tardi da una sua percussione sulla destra il pallone arriva a Sanfilippo che scarta un avversario e insacca il gol del 6-0.

Un minuto dopo è Fontana Antonino a regalare agli spettatori forse la giocata più bella della partita, con una travolgente azione personale sulla sinistra, lungo la linea di fondo scarta tre avversari prima di servire a Garufi un pallone che chiede solamente di essere spinto in rete.

Lo sbandamento dei padroni di casa non finisce qui e al 45’ un tiro sbilenco da fuori area di Dino coglie impreparato il portiere avversario. È la rete dell’8-0.

Al 51’ Lo Nardo scavalca la difesa avversaria, e Brugnone dopo aver superato l’uscita del portiere con un colpo di testa a seguire appoggia comodamente la palla in rete.

Al 59’ si ripete lo stesso schema, ma stavolta è Caltagirone a mandare in porta Fontana Antonino che scarta il portiere con una finta a rientrare e segna il gol del 10-0.

Nei minuti seguenti è Padovano che prova a mettersi in mostra ma le sue conclusioni non trovano mai lo specchio della porta.

A tre minuti dalla fine è Fiore a insaccare su azione di calcio d’angolo, ma non è ancora finita, perché durante l’ultimo minuto di gioco tocca a Fontana Antonio scrivere il proprio nome sulla tabella dei marcatori con un pallonetto che si infila sotto la traversa.

Bravi comunque i ragazzini del Real Altofonte che hanno onorato la gara per tutta la sua durata, e che nonostante il risultato sia stato già compromesso per buona parte della gara, non sono sfociati in inutili reazioni nervose che avrebbero rovinato una giornata di sport.

A.C.

redazione calcio giovanile sicilia

 

Commenta!


« »

Entra nella community!