MENU
le due formazioni (2) copia

Paceco vs S. Giovanni Gemini – 8° giornata – Eccellenza A – cronaca.

25/10/2014 • Campionato Eccellenza, Cronache della domenica

 

Paceco – San Giovanni Gemini  0-0

Ancora a secco il Paceco, il Gemini colpisce tre legni.

Nonostante i tre legni colpiti la partita è stata in bilico fino all’ultimo minuto di gioco con le due squadre affrontatesi a viso aperto, con le azioni dei blu di casa più manovrate mentre gli ospiti operavano delle veloci ripartenze con un buon Di Miceli sulla fascia destra e con i due portieri, Mistretta e Durantini, che hanno fatto di tutto per inchiodare il risultato sullo 0-0 e alla fine il salomonico risultato ad occhiali lascia l’amaro in bocca ad entrambe le formazioni perché poteva essere l’occasione per la prima di portarsi a ridosso della zona in cui orbitano parecchie squadre e per la seconda quella di allungare su qualche diretta avversaria.

Dopo le prime schermaglie al 3° Palmiteri riceve e defilato calcia ma senza problemi per Mistretta e al 7° una punizione di Lo Bue per la testa di Lamia, para Durantini, al 17° Terranova parte in contropiede ed ha sui piedi la palla per far male ma Durantini con i pugni si salva dal bolide calciato dall’avanti pacecoto. Al 24°Di Miceli, in area, calcia e la palla colpisce la schiena di Castiglione e sorvola la traversa. Al 27° punizione di Rappa, la palla cincischia in area e Bruscia, che probabilmente si credeva in off side, calcia da pochi passi una mazzata colpendo in pieno la traversa, poi la difesa libera. Al 37° Iovino semina il panico in area dalla sinistra e appoggia a Manuguerra che da due passi esalta i riflessi di Durantini che si esibisce in una magistrale parata in tuffo salvando la propria rete dalla capitolazione. Un minuto dopo è Mimmo Marino che prova a bucare la porta avversaria su un assist di Terranova ma non ha fortuna e la sfera si dirige fuori di pochissimo.

Continua anche nel secondo tempo l’alternanza delle azioni e al 2° Iovino entra in area dalla sinistra e mette in mezzo una palla che balla lungo la linea di porta senza che nessuno riesca a spingerla dentro e poi viene messa in angolo. All’11° Di Miceli calcia appena in area ma Mistretta respinge; al 12° è invece Terranova che prova una punizione centrale che sfiora la traversa. Al 20° angolo di Iovino, la sfera si dirige sul secondo palo dove Michele Marino per un soffio non impatta la sfera. Al 24° Di Miceli appoggia a Noto che prova il tiro a giro ma Mistretta respinge con i piedi. Al 29° Palmiteri colpisce il palo su una magnifica punizione dal limite, poi libera la difesa. Al 32° è la volta dei padroni di casa ad avere l’occasione con Iovino che si fa parare con le ginocchia la sfera da Durantini e sul prosieguo un colpo di testa ravvicinato di Mimmo Marino sorvola la traversa. Al 34° ancora Palmiteri che calcia ma la palla deviata dalla schiena di un difensore scende pericolosamente sulla traversa e va in angolo. L’ultima azione è ad opera di Nasca che calcia prontamente ma il suo tiro è diretto fuori alla sinistra di Mistretta.

PACECO: Mistretta, Rodriquenz, Castiglione, Grimaldi, Agate, Lo Bue, Iovino, Lamia, Terranova, Marino D., Manuguerra (15°2t Marino M.). A disposizione: Grimaudo, Giuffrè, Giurlanda, La Commare, Safina, Poma. Allenatore: Calogero Lo Bue

 SAN GIOVANNI GEMINI: Durantini, Filpo, Di Caccamo, Cricchio, Lo Giudice (1°2t Russo), Armenio, Di Miceli, Noto, Bruscia (21°2t Nasca), Rappa, Palmiteri. A disposizione: La Greca, Liga, Giracello, Balistreri, Vitello. Allenatore: Giuseppe Balsamo

 Arbitro: Francesco Cusumano di Agrigento; Assistenti: W. Ciacia e A. Vivoli di Palermo

 Note: Ammoniti Castiglione, gate, Lo Bue, Iovino e Lamia per il Paceco e Cricchio per il San G. Gemini. Angoli 4 a 5 per il San G. Gemini.

Giacomo Rodriquenz

redazione calcio giovanile sicilia

Commenta!


« »

Entra nella community!