MENU
images

Fabio Capello: in prigione gli allenatori del settore giovanile!

19/07/2014 • Da non perdere

 

 

Fabio Capello parla dei giovani, della mancata crescita dei talenti italiani e dell’incapacità di formarli. Ripercorrendo una nostra iniziativa http://www.calciogiovanilesicilia.it/2014/07/11/linsuccesso-del-calcio-italiano-tutta-colpa-del-settore-giovanile/.), il CT della Russia, si sofferma agli errori e della carenza nella programmazione dei settori giovanili, che danneggiano i giovani talenti. Analizzando l’attuale argomento estivo, Fabio Capello descrive la crisi dei nostri vivai, per rilanciare le sorti del calcio italiano, reduce dal fallimento brasiliano. Nell’intervista rilasciata alla Gazzetta Regionale, Mister Capello dichiara” il settore giovanile deve essere una grande fucina di giocatori e per fare questo bisogna insegnare più tecnica, che tattica, perché alla velocità a cui si gioca oggi ci vuole grande tecnica.

Invece mi capita di vedere, prosegue Capello, allenatori che a ragazzini di dieci e undici anni, insegnano tattica, e penso che questi personaggi andrebbero messi in prigione, perché ai piccoli devi insegnare la parte ludica facendo sì che migliorino nella tecnica. Ma siccome è molto più facile insegnare la tattica … quindi questo è il vero problema del settore giovanile. Direi anche che è fondamentale puntare su allenatori che hanno passione, e pagare il giusto quelli bravi, perché altrimenti cercano altre strade, poiché in questo settore normalmente non paga molto. Troppe volte, sottolinea Mister Capello, si predilige la parte fisica e non quella tecnica, si cerca la velocità e non l’intelligenza tecnico-tattica. Servono per tutto questo, persone che seguano per anni l’evoluzione dei giovani, serve continuità; se ogni due anni cambiamo, non creeremo mai nulla, anche se la cruda verità è che nel nostro campionato non fanno giocare i giovani.” Termina la lunga intervista-denuncia di Fabio Capello, con una frase molto significativa: “o gli allenatori delle prime squadre non hanno il coraggio, o non vedono il talento; perché il talento lo vedi anche se può sbagliare una o due partite.”

Mister Fabio Capello, ha confermato quello che da tempo abbiamo evidenziato nei nostri articoli sui settori giovanili e scuole calcio, riportando i vari problemi che le società professionistiche, sembrano non vedere alla luce del sole.

I nostri precedenti articoli.

http://www.calciogiovanilesicilia.it/2014/07/03/settore-giovanile-nessun-investimento-non-ne-vale-la-pena/

http://www.calciogiovanilesicilia.it/2014/07/11/linsuccesso-del-calcio-italiano-tutta-colpa-del-settore-giovanile/

foto: sport panorama

redazione calcio giovanile sicilia

images

==========================

Commenta!


« »

Entra nella community!