MENU
_DSC0039 copia

Mondello Cup – Tieffe in finale battendo il Montepellegrino -

26/06/2014 • Allievi Regionali, Cronace foto-video

 

Tieffe – Montepellegrino 3-1

reti: 36° pt Caronia – 11° st Giammona – 16 st Corrao (Tieffe) —- 31° st Lo Re (Montepellegrino)

Tieffe: 1-Provenza 2-Liga 3-Abbagnato 4-Sacco 5-Capuano 6-Maraventano 7-Caronia 8-Giammona 9-Corrao 10-Noto 11-Compagno Gaetano 12-Compagno Giovanni 13-Catanzaro M. 14-Catanzaro R. 15-Lala 16-Fileccia 17-Tutrone 18-Priolo — All. Chiappara

Montepellegrino: 1-De Miere 2-Mercadante 3-Bertolino 4-Iacuzzi 5-Guida 6-Taormina 7-Guzzetta 8-Pecora 9-Martines 10-Mastrolembo 11-Di Maggio 13-Blandino 14-Lo Re 15-Valenti 16-Pisciotta — All. Demma

Direttore di gara: Fabrizio Ramondino di Palermo

La Tieffe è la prima finalista del 2° torneo Mondello Cup, vincendo per 3-1 contro il Montepellegrino, squadra rivelazione, arrivando alla semifinale battendo squadre del calibro di Atletico Palermo e Monreale. Successo meritato della Tieffe, malgrado il Montepellegrino abbia nei minuti iniziali, contrastato molto bene i padroni di casa. La prima azione al 5° minuto, Abbagnato lancia Pecora, che è fermato dal direttore di gara al limite dell’aria da un sospetto fuorigioco. Al 9° incursione in area di Sacco, bloccato dalla buona difesa ospite. Continua la pressione della Tieffe, che riesce ad avvicinarsi continuamente alla porta difesa da De Miere, con due calci d’angolo consecutivi, con Corrao che colpisce di testa, ma nulla di fatto. Il Montepellegrino si vede al 19° in area avversaria, punizione dal limite di Martines, buono stacco di testa di Taormina, ma la difesa respinge il pericolo. Al 24°, il bravo Noto della Tieffe entra in area palla al piede, ma è altrettanto bravo Mercadante del Montepellegrino, a bloccare l’attaccante dal proseguo dell’azione. Al 29° la Tieffe vicina al gol, da una azione Giammona-Abbagnato, quest’ultimo al tiro, ma trova nella sua strada Bertolino, che con un buon disimpegno, libera la propria area dal pericolo gol. Risponde il Montepellegrino con Mastrolembo, che da azione personale entra in area, trovando l’ostacolo Sacco, che gli toglie la palla dai piedi al momento del tiro. Al 36° il vantaggio della Tieffe, da azione combinata dai soliti Giammona-Abbagnato,confusione in area con tiri in porta respinti dal numero uno del Montepellegrino De Miere, alla fine trova lo spiraglio giusto Caronia, per l’1-0. Due minuti dopo, la Tieffe va vicino al raddoppio,Corrao assist per Giammona, tiro forte e centrale, ottima respinta di De Miere. Nella ripresa la Tieffe si presenta in area avversaria con due occasioni con Corrao e Compagno Gaetano, nella prima è bravo nella respinta De Miere, nella seconda, tiro poco alto sopra la traversa. Il Montepellegrino, da una punizione di Bertolino, cross per la testa di Guida, blocca il numero uno di casa, Provenza. Le occasioni non mancano da una parte e dall’altra, la Tieffe ci prova con il mai domo Noto, palla al piede in area, fermato dal sempre presente Bertolino, il Montepellegrino con una punizione di Lo Re, all’angolino basso, presa facile per Provenza. All’11° il raddoppio della Tieffe; Giammona lascia partire un tiro dal limite che batte De Miere. Pochi minuti dopo e arriva il 3-0 per i padroni di casa, una azione che parte da Noto, palla per Caronia, assist in area per Corrao, che non sbaglia, spegnendo le speranze di rimonta degli avversari. Al 31° il gol del Montepellegrino, da un tiro in porta di Di Maggio, respinta di Provenza, palla a Lo Re, che insacca l’1-3. Il gol porta il Montepellegrino al forcing finale, ma la Tieffe respingendo i tentativi degli ospiti, approda in finale, contro la vincente tra Panormus e Cei. Buona la direzione di gara del Signor Ramondino.

Rosario Ciprì

redazione calcio giovanile sicilia

=======

 

Commenta!


« »

Entra nella community!