MENU
_DSC0318 copia 3

Adelkam in Finale a Chianciano Terme – Cannavò Kevin, eroe della giornata –

15/06/2014 • Cronace foto-video, Fase Finale Giovanissimi Regionali

 

Cronaca e fotogallery

Adelkam vs Invicta Matera 3-0

Reti:1° Cannavò – 20°Ruisi (rig.) – 38° Cannavò

Adelkam: 1-Pullarà 2-Vultaggio 3-Arena 4-Amodeo 5-Bosco 6-Asaro 17-Cannavò 8-Imperiale 9-Ruisi 10-Musso 11-Di Bartolo N. 12-Arena 13-Lombardo 14-Galante 15-Drago 16-Biondo 17-Di Bartolo A. 18-Bongiorno 7-Bongiorno 19-Armata —– Allenatore Ippolito Mario

Matera: 1-Calabrese 2-Elletti 3-Andrulli 4-Ferrante 5-Fraccalvieri 6-Rondonone 7-Belgrano 8-Palazzo 9-Viggiani 10-Dicuia 11-Rizzi 12-Locapo 13-De Rosa 14-Cantore 15-Zumpano 16-Scocuzza 17-Giordano 18-Nicoletti —- Allenatore Chimenti Vito

Direttore di gara: Lalomia Antonio della sezione di Agrigento.

Prima della cronaca della gara, è importante descrivere la prestazione dei ragazzi dell’Adelkam, avvenuta in partita! “L’eroe” della giornata è stato sicuramente un ragazzo 2000, Cannavò Kevin, alquanto bravo, quanto umile; e quest’ultima è una virtù importante, per chi cerca nella vita e poi nel calcio, il successo. Kevin, è andato in gol dopo una manciata di secondi dal fischio d’inizio, ha procurato il rigore, trasformato da Ruisi, il 2-0 della qualificazione, ha sfiorato altri gol, magari sbagliando, ma dimostrando di essere sempre al posto giusto al momento giusto(come i grandi campioni),e ha fatto su e giù per il campo tutto il tempo, siglando il gol della sicura qualificazione, il 3-0, dopo una ripartenza dalla propria area, attraversando tutto il campo, riuscendo a beffare l’estremo difensore del Matera.

Fin quì niente di eccezionale, ma arrivando a fine gara nella nostra intervista, dichiara: “ha vinto la squadra, hanno vinto i miei compagni, io ho fatto solo quello che dovevo fare; sono contento per i miei compagni, e che andremo alle finali di Chianciano”. Questo è tutto quello che ha dichiarato Kevin, e siamo d’accordo, sicuramente merito di tutta la squadra, ma se non sei bravo, l’aiuto dei compagni conta poco. Bravo Kevin anche delle parole. Comunque ha ragione Cannavò, che oggi i suoi compagni sono stati all’altezza della situazione; tra gli altri il portiere Pullarà, che con un doppio intervento/miracolo ha salvato il 2-0, nello sventare prima un tiro da meno di un metro di Cantore del Matera, e nella successiva azione a buttarsi senza paura tra le gambe dei suoi compagni e dell’attaccante stesso, per bloccare la palla. Anche il portierone ai nostri microfoni, rilascia solo poche parole, “ il merito è di tutta la squadra, abbiamo giocato una grande partita e la felicità, è di andare a gareggiare con le squadre migliori d’Italia”. I complimenti vanno a tutta la squadra, con alcuni in particolare come Imperiale, con i suoi lanci precisi, ed è partito dal suo piede l’assist per Cannavò del 1-0, Ruisi sempre in agguato in area e nelle palle alte, a tutto campo senza risparmiarsi, suo il rigore tirato in modo impeccabile del 2-0, e suo uno splendido pallonetto con portiere in uscita, ma la traversa gli ha negato il gol, l’instancabile Di Bartolo N., che sulla fascia si è fatto diverse sgroppate, mettendo tanti buoni palloni al centro, e così via tutti gli altri. 

Fischio di inizio, dal centrocampo parte un perfetto lancio di Imperiale per Cannavò, quest’ultimo è lesto a beffare tutta la difesa ospite e insaccare l’1-0; sono trascorsi una manciata di secondi! Il Matera prova a reagire, e Dicuia da calcio d’angolo mette al centro per la testa di Eletti, che trova pronto alla parata a terra Pullarà. Al 7° si ripete, come da schema l’azione precedente; angolo di Dicuia, testa di Eletti, parata con presa al volo di Pullarà. Ma è il Matera a rischiare al 9° di subire il raddoppio; il numero uno Calabrese rilancia quasi addosso a Ruisi, al limite dell’aria, palla che rimbalza sul corpo del giocatore, permettendo in gran corsa il recupero dello stesso portiere. Al 16° ottima azione sulla fascia di Ruisi, che mette al centro per Imperiale, ma non riesce ad agganciare la sfera. Al 20°, Adelkam vicino al raddoppio con Ruisi, in area grande si libera al tiro e vedendo il portiere fuori dai pali prova un pallonetto che solo la traversa può respingere. Pochi minuti e comunque l’Adelkam raddoppia; da una fuga di Cannavò, entrando in area, è strattonato da dietro da un difensore, non cade va avanti, ma trova immediatamente un muro davanti nella difesa del Matera, e l’arbitro senza dubbio alcuno, decreta il calcio di rigore. S’incarica del tiro Ruisi, che con freddezza manda palla da un lato a mezza altezza, e portiere dall’altra.

Al 24° Adelkam vicino al terzo gol, dalla fascia il solito Di Bartolo N., palla al centro per Cannavò, botta sicura, e miracolo del numero uno del Matera, Calabrese, che respinge, palla a Ruisi, colpisce di testa da pochi metri e velocissimo il portiere ospite, blocca nuovamente il tiro. Chiude il primo tempo 2-0, e il Matera fa poco per recuperare, si affida sempre ai lanci lunghi, che non portano nulla di buono, gioco a sprazzi e poca palla a terra; Adelkam, che avrebbe meritato il terzo gol. La ripresa apre nei minuti iniziali con il gioco spezzettato da piccoli falli e sostituzioni, e nei 10 minuti a seguire, i portieri praticamente non toccano palla. Dal 15° il Matera prova nelle vicinanze dell’inoperoso Pullarà, con Viggiani da calcio piazzato sulla barriera, e con un tiro di Dicuia, alto sulla traversa. Risponde l’Adelkam con un assist dalla fascia con Di Bartolo N., al centro per Imperiale, con presa senza problemi di Calabrese. Al 21° è sempre Adelkam, con Imperiale, cross per Cannavò, perfetto stacco di testa, ma di poco a lato. I padroni di casa spostano il baricentro del gioco avanti, ma rischiano al 23°, e ci vuole l’intervento del bravissimo Pullarà, ormai specialista a salvare risultati importanti, a fermare l’azione partita dal numero otto del Matera, Palazzo, assist a un metro della linea di porta difesa da Pullarà, per Rizzi, che spara in porta; l’estremo difensore dell’Adelkam chiude lo specchio, riuscendo a respingere, ma la palla balla davanti la porta, e prima che Cantore del Matera riesca a tirare nuovamente da distanza ravvicinatissima, Pullarà con un balzo riesce a bloccare la sfera e a sventare il pericolo, con i complimenti dei suoi compagni. Sventato il grosso inconveniente che poteva costare caro all’ Adelkam, la squadra di casa si riporta avanti alla ricerca del gol sicurezza, e nei minuti finali va vicino alla terza rete, prima con un assist di Musso sottoporta per Cannovà, che alza di poco la mira, e poi con una splendida rovesciata di Bongiorno, che il portiere ospite, tocca quel tanto, che la palla sorvoli la traversa. Dal successivo angolo prova Ruisi di testa, ma con nulla di fatto. Nei minuti di recupero, il capolavoro di Cannavò, che prende palla quasi dalla propria area, corsa per tutto il campo sulla fascia, si addentra in area, si marca il numero uno avversario, e infila la rete del definitivo 3-0, tra l’esultanza dei compagni e del numeroso e composto pubblico di casa. L’Adelkam prosegue il suo cammino a Chianciano, sicuramente meritato, con la gara che poteva avere un risultato ben più ampio. Ottima la direzione di gara del sig.Lalomia.

Rosario Ciprì

redazione calcio giovanile sicilia 

==================================

 

Commenta!


« »

Entra nella community!