MENU

Palermo vs Roma – Giovanissimi Nazionali – andata ottavi di finale – cronaca e fotogallery –

01/06/2014 • Allievi e Giovanissimi Nazionali, Cronache della domenica, Play-Off Giovanissimi Nazionali

Palermo – Roma  2-1

Reti: Scamacca(Roma) — Santoro rig.-Mazzara(Palermo)

Direttore di gara: Pasciuta di Agrigento – Assistenti: Parrinello e Vinci di Marsala

Palermo: 1-Graziano  2-La Sala  3-Tarantino  4-Mulè  5-Mansueto  6-Santoro  7-Giglio  8-Calivà  9-Mazzara  10-Ambro  11-Zito  12-Guddo  13-Marciante  14-Marchese  15-Marigliano  16-Moreno  17-Mauceri  18-D’Amico  19-Geraci  20-Ales     Allenatore Zammitti

Roma: 1-Greco  2-Testa  3-Pellegrini  4-Kastrati  5-Petruccelli  6-Visconti  7-Meadows  8-Marcucci  9-Scamacca  10-Cappa  11-Valeav  12-Assi  13-Cargnelutti  14-Rizzi  15-Amadio  16-Spirito  17-Pannuzzo  18-D’Orazio  19-Foresi  20-Olivetti     Allenatore Coppitelli

Al Palermo la gara di andata, vinta per 2-1 contro l’imbattuta Roma(campionato e finali), il ritorno a Trigoria tra sette giorni, per decidere chi tra le due passerà il turno. Sicuramente oggi si è visto un Palermo convincente, organizzato e ben disposto in campo, e allo svantaggio subito nei primi minuti, ha saputo reagire e pareggiare con un calcio di rigore trasformato magistralmente da Santoro nel primo tempo, e chiudere la gara nella ripresa, con un’azione di altra categoria condotta da Geraci, e conclusa in rete dall’ottimo Mazzara. La cronaca vede la supremazia iniziale del Palermo, e al 3° andare vicino al vantaggio, con un gran tiro dalla distanza di Mansueto, che mette in evidenza il numero 1 della Roma, Greco, che alza sopra la traversa. Un minuto dopo, lo stesso Greco, è bravo ad anticipare di un soffio Mulè. La Roma si vede in area avversaria al 7°, Meadows stretto in corridoio verso l’area, è anticipato dal numero 1 di casa, Graziano. Al 9° da una punizione di Mazzara, in area è Mulè anticipato da Greco. All’11° il vantaggio degli ospiti, Scamacca in area lascia partire un bolide all’incrocio dei pali, mettendo la palla alle spalle dell’incolpevole Graziano. La Roma insiste, e cerca il raddoppio, prima con Petruccelli senza fortuna, e dopo con un’azione di Scamacca, assist per Marcucci, ma non fa in tempo a definire il tiro, in agguato Mulè, gli toglie praticamente la palla dal piede. Il Palermo riordina le idee, e al 23° va vicino al pareggio con Ambro, un tiro sotto la traversa, che il bravo Greco, riesce a sfiorare quel tanto da mandare in angolo. Il pareggio è nell’aria, e, infatti, al 31°, da un lancio in area di Ambro per Mazzara, quest’ultimo a contatto con Pellegrini, per il direttore di gara è calcio di rigore; s’incarica Santoro, tiro a mezza altezza, che magistralmente manda la palla da una parte e il portiere dall’altra. La pressione del Palermo continua fino alla fine del tempo, ma nuovamente l’estremo difensore della Roma Greco, nega il secondo gol per due volte a Santoro; una da un tiro al volo che blocca, e l’altra con una splendida parata in due tempi, da un tiro forte e teso. Secondo tempo che inizia tranquillamente, la Roma prova con Marcucci con un colpo di testa  parato da Graziano, e il Palermo due volte, prova con Calivà, con nulla di fatto. Ospiti avanti con Cappa e Scamacca, con tiri senza pretesa, e i padroni di casa provano azioni con Giglio, Calivà e Mazzara, con nulla di fatto. Gioco continuamente interrotto per sostituzioni e falli, e al 27° l’azione che decide l’incontro a favore del Palermo; dalla fascia vicino la bandierina del calcio d’angolo, Geraci, liberatosi dal diretto avversario, lascia partire un perfetto cross a mezza altezza, dove il bravo Mazzara è lesto ad anticipare di testa Greco in uscita, e infilare nel sacco la palla del 2-1. Il finale di gara vede la Roma spostare il baricentro del gioco verso l’area del Palermo, ma quest’ultimo respinge egregiamente i teorici pericoli, e conquista un’importante vittoria, per il seguito della qualificazione.

Rosario Ciprì

redazione calcio giovanile sicilia

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »