MENU
DSC_0478web

Mestrino – Scina’ Palermo – Campionato nazionale di serie A1 pallamano femminile

02/05/2014 • Pallamano Femminile

 

Ultimo impegno stagionale per lo Scinà di Palermo che a Mestrino (Padova) chiuderà la sua prima stagione in serie A1 femminile. La matricola siciliana, vera sorpresa della massima serie nazionale, dopo aver conquistato matematicamente il quarto posto e i play-off scudetto anche nella seconda fase della stagione ha continuato a giocare con grande determinazione mettendo in crisi le formazioni più accreditate, Salerno e Conversano, che alla fine come da pronostico hanno conquistato la finale scudetto con una giornata di anticipo.
Ma tornando alle palermitane del presidente Matteo Palazzolo e del suo vice Michele Mondello i risultati sono stati ancora più brillanti di ogni previsione e alla fine, grazie al piazzamento in campionato, è arrivata anche la qualificazione alla “Challenge Cup 2015”. La prestigiosa manifestazione internazionale che vede al via le migliori formazioni europee di pallamano femminile.
“Risultati impensabili per la nostra giovane matricola – evidenzia la prof.ssa Silvia Di Dio – al di là del trio serbo formato da Ceklic, Miladinovic e Medjedovic che hanno fatto da “chiocce” al resto del gruppo, vorrei ricordare che l’età media del nostro gruppo è di appena 21 anni e quindi in prospettiva crediamo di poter costruire qualcosa di ancora più importante”.
Al pala Lissaro di Mestrino, sabato pomeriggio alle ore 14, ultimo atto della stagione con lo Scinà di mister Cardaci che affronterà la compagine di casa. Mestrino anche quest’anno ha confermato le proprie potenzialità e dopo le semifinali scudetto dello scorso anno anche in questa stagione è riuscita a piazzarsi tra le prime tre della serie A1 conquistando lo stesso piazzamento anche in Coppa Italia nella finalina giocata proprio contro il team palermitano.
“Chiudiamo in trasferta una stagione da ricordare – afferma il tecnico siciliano Salvo Cardaci – partiti sfavoriti dai pronostici e con una rosa di ben 14 su 18 debuttanti in massima serie con il passare delle settimane siamo riusciti a trovare la quadratura tattica giusta e, al di là delle vittorie ottenute, vorrei evidenziare che anche nelle gare perse abbiamo sempre lottato non mollando mai e cercando sempre e comunque di fare il nostro gioco. A Mestrino si va serenamente poiché qualsiasi risultato non cambierà la classifica e giocheremo per divertirci, ma cercando di non sfigurare. Le ragazze sono state splendide e ritrovarsi tra le prime quattro squadre italiane è un exploit veramente inaspettato”.
Per l’ultima trasferta alcune assenze pesanti per lo Scinà che per motivi diversi dovrà rinunciare all’apporto di Dell’Orzo e Raccuglia junior che molto bene avevano fatto nelle ultime giornate. Certa, invece, la presenza del bomber serbo Ljubica Ceklic che anche se non al 100% darà come sempre il proprio contributo.

C.S.

redazione calcio giovanile sicilia

DSC_0478int

===========================

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!