MENU
play off gattopardo1 web

Gattopardo Palma vs Junior Vittoria – Finali Regionali – cronaca.

27/04/2014 • Cronache della domenica, Fase Finale Giovanissimi Regionali, Giovanissimi Regionali

 

Palma di Montechiaro 27 Aprile 2014    

Gattopardo Palma – Junior Vittoria 1-2    - Giovanissimi Regionali -

La partita dei Play Off tra i padroni di casa del Gattopardo e gli ospiti dello Junior Vittoria si conclude con il passaggio del turno alla fase successive dei vittoriesi che espugnano il comunale di Palma di Montechiaro con una prestazione di personalità.

Junior Vittoria (4-2-4) con Mandarà in porta, Licata e Occhipinti gli esterni bassi, Ragusa e Morales i centrali di difesa, Giudice e Giordanella sono i centrocampisti centrali, gli esterni alti sono Zenzaro e Garufi (25’ S.T. Gravina), in attacco Calogero e Gulino. A disposizione Benenati, Cavaliere, Carbonaro, Krasniqi, Pagano, Eterno. All. Gaspare Violante.

Gattopardo Palma (4-3-3) schiera Monaco tra i pali, i difensori Saccomando, Sacco 8’ ST Aicolino), Baldacchino, Brancato, Lo Destro, Piritore, Attardo, Petrucci, Malluzzo, Scopelliti. All. Franco Manganello.

Arbitra l’incontro il sig. Riccobene della sezione di Enna.

Nella sfida tra le due compagini che hanno concluso con gli stessi punti la regular season, ai padroni di casa basta la vittoria o il pareggio per ottenere la qualificazione, mentre allo Junior Vittoria l’unico risultato che le consentirebbe di andare avanti al girone successivo è la vittoria. La partita non tarda a entrare nel vivo delle emozioni, parte bene e forte lo Junior Vittoria che già al 1’ minuto su corner di Zenzaro per la testa di Calogero rischia di andare in vantaggio, ma il colpo di testa all’interno dall’area di porta finisce fuori di poco. Al 3’ su calcio di punizione dal limite di Giordanella è il portiere Monaco a volare sulla propria destra e neutralizzare il tiro deviando in angolo. Al 5’ una palla intercettata da Ragusa arriva a Giordanella che lancia Gulino davanti al portiere ma l’arbitro ferma l’azione per sospetta posizione di fuorigioco del centravanti vittoriese. Dopo i primi quindici minuti di marca vittoriese al 16’ il Gattopardo con Attardo ha la prima occasione da gol con un grandissimo tiro di collo piede ma Mandarà vola e tocca deviando in angolo, due gesti tecnici veramente pregevoli. Al 20’ su un cross dalla trequarti in area vittoriese, Attardo colpisce di testa sul secondo palo e realizza il gol, ma l’arbitro annulla per la netta posizione di fuorigioco. Al 27’ calcio di punizione di Attardo che lascia partire un autentico bolide che finisce di pochi centimetri al lato della porta di Mandarà. Al 31’ Zenzaro, servito in verticale da Giordanella, converge centralmente ma tira di poco alto di sinistro. Finisce il primo tempo con il risultato di parità di 0 a 0 che rispecchia quanto visto al comunale dove la partita è in perfetto equilibrio. All’1’ del secondo tempo il gol del vantaggio degli ospiti: la palla dopo una mischia in area palmese arriva a Giudice che tira da fuori area e infila l’incolpevole Monaco. La risposta del Gattopardo è immediata; Attardo colpisce in area di testa colpendo la traversa, la palla ritorna in campo e Malluzzo si vede deviare il tiro da Mandarà in corner. La partita si fa dura, spigolosa, si lotta su ogni palla, ci si contende ogni singolo centimetro di campo. Al 6’ Giordanella tira alto dal limite d’area. Il Gattopardo adesso inizia a spingere forte in avanti, schiaccia gli avversari nella propria metà campo e al 14’ trova il pareggio con un bel tiro a giro sul secondo palo di Attardo (il migliore tra i suoi) su cui nulla può Mandarà che in tuffo prova inutilmente a intercettare. Esplode il comunale che con il risultato di pareggio riporta la qualificazione a favore del Gattopardo. Lo Junior però è una squadra solida, forte e che non si scompone, anzi ritorna a organizzare il gioco in attacco e al 23’ un lancio centrale diventa preda per Zenzaro che entra in area ed è messo giù da Aiacolino: l’arbitro non può far altro che fischiare il calcio di rigore e ammonire il difensore palmese. Tra i sonori fischi dei supporters agrigentini, è il capitano Giordanella che va dal dischetto e spiazza Monaco con un perfetto diagonale. Stavolta l’urlo del gol si eleva dal numeroso pubblico vittoriese e la qualificazione passa ancora una volta dalla parte dei ragazzi allenati da Violante. Al 28’ un tiro al volo di Attardo finisce altissimo. Nei minuti finali e nei quattro minuti di recupero viene fuori tutta la personalità dello Junior che si difende con ordine e prova a far male con le ripartenze veloci. La partita va avanti fino al triplice fischio finale, del sig. Riccobene a sancire la vittoria dello Junior. Junior che ha saputo sfruttare bene I momenti chiave della partita, Junior che andata in vantaggio e ripresa sul pari, ha avuto la forza ma soprattutto la personalità di riportarsi in vantaggio e non concedere più occasioni da gol. Alla fine ha vinto la squadra che ha giocato con la testa, con la tranquillità e la mentalità di una grande squadra, che ha saputo gestire meglio i momenti importanti della gara, a dimostrazione di grande personalità nel fare la partita e giocando senza  alcun timore sul campo dell’unica squadra che nella regular season l’aveva battuta nel girone di ritorno. Bene davvero i ragazzi di Gaspare Violante, il mister ha preparato bene la partita sia tatticamente sia sul piano delle motivazioni. Con la qualificazione odierna ora lo Junior Vittoria si trova tra le 12 migliori squadre qualificate in tutta la Sicilia. Una menzione all’arbitro sig. Riccobene della sezione di Enna che ha diretto con grande professionalità, un arbitro che ha sempre avuto la partita in pugno, impeccabile in tutte le decisioni, un arbitro davvero di altra categoria.

F.L.

redazione calcio giovanile sicilia

 

Commenta!


« »

Entra nella community!