MENU
_DSC0708WEB

Tieffe vs Ciccio Galeoto – cronaca e fotogallery – Giovanissimi Regionali accesso finali play off –

23/04/2014 • Cronace foto-video, Giovanissimi Regionali, Play-off Giovanissimi Regionali

 

Tieffe – Ciccio Galeoto  1-1 (3-1 d.t.s.) 

Intervista ai Mister Galeoto, del Ciccio Galeoto e Osman, della Tieffe. A seguire della cronaca.

Tieffe: 1-Ricchiari 2-Trupia 3-Sgarlata 4-Abbate 5-Petruzzelli 6-Celona 20-Vassallo 8-Borgione 9-Calabrese 10-Tranchina 11-Carbonetti 12-Compagno 13-Mancuso 14-Spano’ 15-Verdicaro 16-Conciauro 17-Mancuso 18-Scalisi - Allenatore:Massimiliano Osman 

Ciccio Galeoto: 1-Leone 2-Tarantino A. 3-Caccamisi 4-Tarantino D. 5-Sciarabba 6-Tripi 7-Alessi 8-Calderone 9-Galeoto 10-Barcellona 11-Abbate 12-Noto 13-Sabella 14-Cirillo 15-Cosenza 16-Guagliardo 17-Scaduti 18-Bonura –  Allenatore: Galeoto Francesco. 

Reti: PT 10° Sciarabba(G) – 27°Calabrese(T) —–  PTS  10°Verdicaro (T)  STS  6°Abbate (T) 

Arbitro: Riccobono della sezione di Palermo

Inizia bene la Tieffe, davanti al proprio pubblico, oggi numeroso come nelle grandi occasioni, con due calci piazzati, ma con nulla di fatto. La leggera supremazia dura solo nei minuti inziali, quando il Ciccio Galeoto, che per accedere al turno successivo, a differenza della Tieffe che può contare anche nel pareggio nei supplementari, deve solo vincere, costringe i padroni di casa a chiudersi nella propria metà campo. All’11°il vantaggio degli ospiti, da un calcio piazzato battuto dalla tre/quarti, mischia in area, è bravo a concludere a rete Sciarabba. Non rallenta il Ciccio Galeoto, che cerca il raddoppio per chiudere la gara; ci prova Tripi con un tiro ben parato da Ricchiari, al 13° si supera nuovamente il numero uno della Tieffe,Ricchiari, mettendo in angolo un tiro ravvicinato di Calderone, e un minuto dopo è Barcellona al tiro all’angolino basso, che il bravo Ricchiari mette in angolo. La Tieffe replica come può, e al 27° trova il pareggio, da un’azione sulla fascia di Borgione, al centro per Calabrese, che infila l’incolpevole Leone. Il Ciccio Galeone riparte alla ricerca del nuovo vantaggio, e lo sfiora al 32° con un calcio di punizione di Alessi, che mette in risalto ancora una volta Ricchiari, che tocca la palla quel tanto da metterla appena sopra la traversa. Secondo tempo con il gioco interrotto continuamente, tra la girandola delle sostituzioni, e capovolgimenti di fronte, al 10° la Tieffe pericolosa con un tiro piazzato di Conciauro, che trova il portiere avversario pronto a respingere in due tempi. Ciccio Galeoto che costruisce gioco, ma non riesce ad avvicinarsi all’area della Tieffe. Prova Alessi con un tiro da fuori all’angolo basso, Compagno mette in angolo. Da un contropiede, gli ospiti hanno l’occasione della rete, ma Alessi da buona posizione calcia debole. Al 17° è la Tieffe a sprecare con Mancuso, con lo specchio della porta a disposizione calcia alto. Gli ultimi minuti sono del Ciccio Galeoto, da un’azione tra Caccamisi e Alessi, quest’ultimo al cross in area per la testa di Abbate C.A. che mette fuori. Terminano i tempi regolamentari, e nel primo supplementare non si vede molto da entrambe le parti, ma al 10° la Tieffe  è in vantaggio: da un lancio in area di Abbate A., in mezzo a due difensori, è bravo Conciauro a girarsi e fare partire un tiro all’incrocio dei pali, insaccando il 2-1 alle spalle dell’incolpevole Noto. Si chiude il primo tempo supplementare col vantaggio della Tieffe, e il secondo apre con i padroni di casa che si rendono pericolosi con Sgarlata e Verdicaro, e al 4° in contropiede, Abbate A. in area davanti alla porta alza troppo la mira. Due minuti dopo, Abbate A. si fa perdonare l’errore precedente, e rubando una palla nella tre/quarti, s’invola in area e con un pregevole pallonetto mette dentro il 3-1 definitivo, che sancisce il passaggio del turno per la Tieffe.  Sicura e decisa la direzione del direttore di gara, Sign. Riccobono, di Palermo.

A fine gara umori poco diversi tra i Mister; Galeoto Francesco del Ciccio Galeoto, tutto sommato, è lo stesso soddisfatto, ”ho preparato la gara per vincerla prima possibile, ma ci siamo riusciti con il primo vantaggio, e non riuscendo a segnare altri gol, alla distanza gli avversari ci hanno battuto. Sono contento della prova del gruppo, che dall’inizio dell’anno si era partito per la salvezza e del mantenimento del titolo regionale, e malgrado moltissimi 2000 in squadra, siamo riusciti ad arrivare fino ai play off. Bravi a tutti i ragazzi.”

Dall’altra parte, Mr Osman, contento per il passaggio del turno, ma anche della correttezza dei ragazzi di entrambe le squadre,  del bel gioco espresso, in una partita che ha visto giocare al calcio due buone formazioni. Grande merito agli avversari, hanno  ben lottato durante la gara, noi forse siamo stati più decisi sottoporta, e  uscendo alla distanza, con i cambi effettuati, è stato decisivo per il successo finale. Abbiamo retto bene per 90 minuti e anche questo ha fatto la differenza e quindi un grande merito ai miei ragazzi.”

R.C.

redazione calcio giovanile sicilia

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!