MENU
_DSC0103web

Rappresentativa Regionale Giovanissimi – amichevole con cronaca e fotogallery – intervista Mr Rizzo -

08/04/2014 • Cronace foto-video, Rappresentative, Regionali

 

Rappresentativa Regionale Giovanissimi – amichevole con cronaca e fotogallery –

Tommaso Natale allievi sperimentali vs Rappresentativa 2-4  Direttore di gara: Gasparro di Palermo.

Mister Rizzo conferma i 20 ragazzi per la partenza. Intervista alla fine dell’articolo

Ultimo appuntamento per la Rappresentativa Regionale Giovanissimi, per i ragazzi in gioco il posto nella lista di partenza, per Mister Rizzo, ultimi accorgimenti in vista del prossimo Torneo delle Regioni 2013-2014. Dicevamo la conferma da parte del tecnico Rizzo, per tutti i ragazzi di quest’ultima convocazione, ed esattamente: Castronovo(Città di Enna) – Arduino(Tommaso Natale) – Baffo(Sportland) – Bologna(Ragusa) – Bruno(Piccoli Campioni) – Calì(La Meridiana) – Fatta(Cantera Ribolla) – Ferrauto(Sporting Nissa) – Guaiana(Città di Trapani) – La Vardera(Don Carlo Lauri) – Lombardo(Magica Catania) – Rao(Città di Trapani) – Marceca(Calcio Sicilia) – Napolitano(Usa Sport Caltagirone) – Patania(Pantanelli) – Rizzo(Calcio Sicilia) – Romano(Adrasto Mezzojuso) – Rotulo(Athena) – Smiriglia(Free Time) – Zarcone(Tommaso Natale). Nel centro sportivo dello Sport Village Tommaso Natale, la Rappresentativa ha incontrato in amichevole gli allievi sperimentali di casa, che si presentavano con Sgroi-Scuderi-Contino-Fasulo-Vangelo-LoVerso-Spinoccia-Zappulla-Pipitone-De Fabrizio-La Barbera-Barone-Tozzi-D’Acquisto-Romano-Sciara-Caltagirone-Bellante, la partita suddivisa in tre parti da mezzora ciascuna, portava, i padroni di casa a aggredire la Rappresentativa, con un gioco veloce e sorprendente, tanto da faticare per respingere la voglia di fare bene dei locali. Infatti, al 4° De Fabrizio da fuori area prova a impensierire Castronovo; la Rappresentativa si vede nell’area avversaria al 12° con un tiro alto di Smiriglia. Al 17° è bravo il numero uno di casa Sgroi, a bloccare in volo un tiro da calcio d’angolo battuto da Calì. Al 23° la mole di gioco prodotta dal Tommaso Natale, porta al vantaggio con De Fabrizio, che spedisce in rete una palla non trattenuta dell’estremo difensore, disturbato da un compagno di squadra. Nella seconda parte, la Rappresentativa nei minuti iniziali costruisce un’azione veloce sulla fascia con Bruno, al centro per Zarcone, pronto al tiro da un metro, ma il numero 12 di casa Barone, è bravo a respingere.  Al 14° il pareggio della Rappresentativa, calcio di punizione battuto da Arduino, il portiere non trattiene, e La Vardera realizza l’1-1. Il gioco vivace dei padroni di casa porta al raddoppio nel finale di tempo, è bravo Caltagirone, che in mezzo a tre avversari, riesce a tirare e mettere dentro la palla del 2-1. Nella terza parte, viene fuori la squadra di mister Rizzo, e dimenticando i tempi precedenti di gioco lento, con continuo possesso palla, che portava difficilmente dalle parti dell’area avversaria, parte decisa e nei primi minuti arriva il pareggio; da un assist di Patania per Napolitano che insacca il gol del 2-2. Il gioco adesso è più veloce per la Rappresentativa, e arriva in area avversaria con facilità, con La Vardera e Napolitano, anche se non concludono a rete.  Il Tommaso Natale con Zappulla, Pipitone e De Fabrizio, veloci e decisi, costruisce gioco portando palla velocemente, e al 14°, con un tiro cross dalla fascia, Contino impegna seriamente Castronovo, in una parata in due tempi. Al 23° il vantaggio della Rappresentativa, da un calcio d’angolo, la palla nei piedi di Arduino, che di prima batte a rete, portando il risultato sul 2-3. Continua il buon gioco della Rappresentativa, con una sgroppata sulla fascia, Zarcone mette al centro una palla che Calì, lasciato solo al posto giusto, mette dentro per il 2-4 definitivo.

La partita nei tre tempi, è ben analizzata da mister Rizzo, che alla fine, ha avuto un confronto a “spogliatoi chiusi” con i suoi ragazzi. Considera buona la terza parte della gara, mentre non la prima e seconda. “Da premettere, dichiara mister Rizzo, che alcuni ragazzi vengono da città distanti, e che ieri alcuni hanno giocato gare di campionato, ma ciò non giustifica le prime due gare. Ho parlato con i ragazzi nello spogliatoio, ho detto chiaramente di non essere contento delle prime prestazioni, ma comunque so di avere un gruppo importante, che gioca con aggressività, lotta su tutti i palloni, mettendo la forza fisica; continua mister Rizzo, l’ultima parte è stata significativa conoscendo il gruppo che ha ben figurato contro il Palermo e il Trapani, quindi mi affido sicuramente alla terza parte di gara. I venti ragazzi di oggi, sono confermati, partiranno loro. 

R.C.

redazione calcio giovanile sicilia

 

Commenta!


« »

Entra nella community!