MENU

Paceco: Promozione in Eccellenza – Paceco vs Città di Carini – cronaca

07/04/2014 • Cronache della domenica, Promozione Palermo

Paceco – Città di Carini 5-0

Promozione girone A

Tabellino:

PacecoMistretta, Rodriquenz, Genovese, Lo Bue, Minaudo, Ingrassia, Marcenò, Calascibetta (La Commare), Sorrentino (Poma), Marino (Baiata), Terranova.  A disposizione: Navetta, Scalia, Bellomo, Scarcella. Allenatore: Pino Barbata

Città di Carini: Amato, Lo Jacono, Cataldo V., Cacciatore, Cataldo G. (Vivirito), Cataldo A. (Contrino M.), Randazzo, Randazzo S., Gallina A., Caruso, Cucuzza. A disposizione: Gallina G., Poretto, Contrino L., Mannino. Allenatore: Giuseppe Stagno

Arbitro: Angelo V. Lo Bello di Agrigento. Assistenti: Roberto Rizzo e Gero Messina di Agrigento.

Reti: 7° 1t Marino, 15° 1t Terranova, 35° 1t Marcenò (rigore), 20° 2t Baiata, 36° 2t Cataldo V. (autorete).

Note: ammonito Cataldo V. del Carini.

Il Paceco festeggia il ritorno in Eccellenza dopo 17 anni.

6 Aprile 2014 ore 17,45 la Polisportiva Paceco 1976 ritorna in Eccellenza. Un grande applauso ai ragazzi del Presidente Salvatore Marino che sono riusciti a centrare un obiettivo che, come tiene a sottolineare lo stesso Presidente, non era minimamente pensato almeno nella prima parte della stagione, poi, come si sa, l’appetito vien mangiando ed ecco che si sono ritrovati in testa alla classifica e l’hanno tenuta (tranne qualche brevissima parentesi) fino alla fine. Hanno lottato contro corazzate del calibro del Cefalù, Monreale, lo stesso Dattilo che dai più erano candidati alla vittoria finale, ma la volontà di portare in porto questo titolo che mancava da Paceco da 17 anni è stato più forte di ogni cosa e grazie a Mister Salvatore Minaudo primo, e Pino Barbata dopo ci sono riusciti. La forza di questa squadra senza ombra di dubbio è stata la coesione. Sono riusciti a formare un gruppo dei Ragazzi appena diventati uomini e Uomini che si sono presi sotto le loro ali protettive questi ragazzi crescendo assieme. Un’esperienza indimenticabile per tutti. Certamente ora viene il bello: nuovo campo sportivo (sarà a disposizione entro fine aprile), nuove ambizioni almeno da parte dei tifosi che potrebbero sognare la quinta promozione di seguito? Perché no, non è vietato sognare!Parlare della gara di per se è poco importante, senza voler per questo sminuire i ragazzi del Carini, in quanto quello che conta è il risultato ottenuto. Per onor di cronaca segnaliamo la sequenza dei gol: Marino al 7° del primo tempo apre le marcature, segue poi Terranova al 15° e Marcenò al 35° su rigore porta il Paceco al riposo sul 3-0, al 20° del secondo tempo Baiata insacca la quarta rete e infine una sfortunata deviazione di Vito Cataldo porta all’autogol e alla quinta e definitiva rete.

Giacomo Rodriquenz

redazione calcio giovanile sicilia

========================

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »