MENU
DSC_1499web

Adesso basta! Mr Ferrante Nicolò: La Federazione deve intervenire.

05/03/2014 • Da non perdere, Speciali news

 

Adesso basta! Mr Ferrante Nicolò: La Federazione deve intervenire. Intervista del calcio giovanile sicilia.

Sono indignato per il comportamento poco educativo e anti sportivo da parte di alcune Società, rappresentate dal dirigente di turno o addirittura dall’allenatore”.

Dopo un duro e sodisfacente allenamento, il Mister della Panormus Nicolò Ferrante, Giovanissimi Regionali, orgoglioso del lavoro dei suoi ragazzi, commentando la buona posizione della squadra nel girone B, tra le altre ci mette a conoscenza di un problema che accade spesso nelle nostre categorie, costatando che in Federazione nessuno pensa a dei provvedimenti. Mister Ferrante, “è un problema sottovalutato dalla Federazione, nella persona del Presidente Morgana, quando una squadra si presenta con dieci ragazzi, e dopo falsi infortuni, terminano la gara anzitempo. Nella vita come nello sport i valori morali, e sportivi di noi addetti ai lavori, sono obbligo d’insegnamento ai nostri ragazzi. E’ inammissibile il comportamento di certe persone a richiamare l’arbitro segnalando falsi infortuni o malori dei ragazzi, spesso contro voglia di questi ultimi, per allontanarli dal rettangolo di gioco”. E’ un fiume in piena Mister Ferrante, che aggiunge “ mi chiedo da genitore e tecnico di scuola calcio, non pensa il Presidente Morgana a prendere provvedimenti nei confronti di queste società, tecnici e dirigenti?” quindi Mister lei chiede che si prendano dei provvedimenti al fine di tutelare squadre che si preparano per giocare la partita della settimana per intero e poi invece di cominciarla e finirla quando decidono queste persone; riprende “ Credo che questi esempi siano offensivi nei confronti di coloro i quali durante la settimana fanno sacrifici per organizzare il tutto, società, tecnici, dirigenti, oltre ai ragazzi che aspettano la domenica per scendere in campo ed essere chiamati in causa dal proprio tecnico anche per pochi minuti di partita”. Oppure si può creare una regola ad esempio l’obbligo di un minimo di 12-14 ragazzi da essere presenti la domenica, in modo che la società che non arriva al numero imposto faccia comunicazione in tempo utile da evitare le conseguenze negative del caso. “Potrebbe essere una soluzione, continua Mister Ferrante, oppure all’inizio del campionato escludere società che sicuramente non possono dare la regolarità al campionato, senza ripescaggi o altro.

B.E.

redazione calcio giovanile sicilia

====================================

Commenta!


« »

Entra nella community!