MENU
sacchi .ww

Stavolta gli allenatori dilettanti – Il ritorno di Arrigo Sacchi.

27/02/2014 • Da non perdere

 

 

Arrigo Sacchi, (coordinatore delle nazionali giovanili), a Viareggio per assistere alla gara tra la Rappresentativa di serie D e la Roma, ha commentato il Viareggio Cup, dove si augura che fin dalla prossima edizione, si adeguino i limiti di età, perché la Primavera deve essere riservata agli Under 18, quindi ai ragazzi, e non a uomini di 20-21 e anche più anni. Il pensiero di Mister Sacchi è da sempre rivolto al settore giovanile italiano  cominciando dagli allenatori dilettanti, sentendo interviste e commenti, che a dire loro, il lavoro svolto e come se fosse applicato a una squadra professionistica, pensando poi al risultato e ai sistemi tattici per conseguirlo. Ai ragazzi è insegnato come buttare la palla, per non correre pericoli o di stare tutti dietro per non subire reti. Invece dovrebbero fare al contrario, insegnare di giocare la palla finalizzando al meglio la costruzione del gioco. Qui si vuole subito tutto, dimenticando che i risultati arrivano solo con il gioco. La gravità della situazione alla fine è quella che un allenatore sarà valutato non per la sua bravura, ma per i titoli conquistati.

A.L.

redazione calcio giovanile sicilia

=============================

Commenta!


« »

Entra nella community!