MENU
paceco - salemi  3-0 web

Paceco vs Salemi – Promozione Palermo – 9 febbraio 2014 – cronaca

10/02/2014 • Promozione Palermo

 

Promozione Girone A: Paceco vs Salemi 3-0 

Paceco: Mistretta, Rodriquenz, Bellomo, Perricone, Lo Bue, Minaudo, Marcenò, La Commare (Marino), Sorrentino (Baiata), Terranova (Poma), Scalia. A disposizione: Navetta, Scarcella, Calascibetta, Genovese. Allenatore: Francesco Salone 

Salemi: Lo Iacono, Monteleone, La Rocca, Cirillo (Artale), Giglio, Gandolfo, Robino (Barraco), Lamia, Rustico, Bono, Cangemi D. (Puma). A disposizione: Romano, Bonura, Caradonna, Cangemi R.. Allenatore: Mario Putaggio. 

Arbitro: F. Melillo della sezione di Pontedera (PI); Assistenti: D. Lambiase e D. La Monica della sezione di Palermo

Reti: 20° 1 t Sorrentino (P), 29° 1 t Scalia (P), 94° Poma (P).

Note: Espulso per doppia ammonizione Giglio del Salemi; Ammoniti Monteleone, Cirillo, Gandolfo e Puma del Salemi e Sorrentino del Paceco. 

Il Paceco si aggiudica il big match della giornata.

Con una partita giudiziosa, ben giocata con palla a terra, i pacecoti di Mister Salone (sostituiva Pino Barbata in panchina perché squalificato) hanno fatto propria una partita in verità mai messa in discussione, avvantaggiati poi (si stava già sul 2-0) dall’espulsione al 34° del 1° tempo di capitan Giglio per doppia ammonizione. Nota positiva da registrare è stata la terna arbitrale con il signor Melillo della sezione di Pontedera (Pisa) in testa, impeccabile in tutte le sue decisioni. Che i ragazzi pacecoti fossero in palla lo si è capito sin da subito e infatti al 2° Sorrentino riceve palla da fallo laterale e di petto la smista per Marcenò, il capitano prontamente tira ma fuori. Al 4° ancora Marcenò che in area stoppa di petto e in caduta calcia, alto sulla traversa. Continuano a martellare gli azzurri di casa e al 18° Terranova ci prova direttamente su punizione a girare la barriera, palla a fil di palo. Al 20° la svolta: una palla avventatamente calciata all’indietro dagli ospiti pressati giunge a Lo Iacono che la prende con il petto ma si inserisce Sorrentino e dopo avergli rubato la sfera la deposita in rete. GOL. Al 22° il Salemi ha una grossa opportunità con Cangemi Dario di calciare da pochi passi (uno dei pochi svarioni difensivi) ma sbaglia tutto e manda fuori. Al 24° l’occasione d’oro per raddoppiare è sui piedi di Sorrentino che tenta il pallonetto su Lo Iacono in uscita, ma l’estremo difensore riesce a smanacciare e la sfera giunge sui piedi di Terranova che lo grazia da due passi tirandogli addosso. Al 26° è invece Rustico ad avere l’opportunità di far pari, l’avanti ospite calcia praticamente un rigore in movimento ma il suo rasoterra viene parato da Mistretta. Al 29° il raddoppio del Paceco: punizione dal limite destro di Terranova che tocca per Scalia il quale lascia partire un fendente che si insacca sul primo palo alla sinistra di Lo Iacono. GOL.  Al 34° piove sul bagnato per gli ospiti, infatti Giglio, reo della seconda ammonizione, viene espulso lasciando i compagni in inferiorità numerica e con due gol di svantaggio. Al 37° e al 48° altre due azioni per i padroni di casa con Lo Bue nella prima che calcia una gran botta da fuori ma alta, e con Marcenò su una punizione (angolo corto) che viene spizzicata di testa da un avversario e va fuori.Nella seconda frazione di gara gli azzurri di casa partono sparati e subito (la sfera dell’orologio non aveva ancora marcato il primo minuto) una limpida occasione per triplicare: Scalia entra in area e scarica per Marcenò che stoppa e calcia ma a fil di palo da pochi passi. Al 55°° fallo laterale battuto da Rodriquenz (praticamente un calcio d’angolo con le mani) sul secondo palo dove Sorrentino di testa manda fuori. Al 57° angolo per il Paceco, si inserisce Perricone ma da pochi passi calcia sul portiere. Al 59° è Terranova che ha l’opportunità di segnare ma il suo tiro è troppo schiacciato a terra e Lo Iacono respinge in tuffo. Al 67° Marcenò prende palla a centrocampo e si invola sino al limite da dove lascia partire un sinistro che però è diretto fuori. Al 71° registriamo uno dei pochi tiri della compagine ospite da parte di Barraco, da dimenticare la conclusione. Al 73° una punizione di Lamia porta un avanti ospite al tiro ma risulta debole e si perde così l’opportunità per gli ospiti. Al 75° su rilancio di Mistretta la sfera giunge a Baiata che la mette in mezzo per l’accorrente Terranova che calcia però a lato. Al 77° punizione dal limite di Bono, Mistretta con i pugni si rifugia in fallo laterale. All’81° La Commare mette un’invitante palla in mezzo ma Lo Iacono in tuffo plastico respinge. All’86° punizione dal limite di Marcenò, si distende Lo Iacono e para in tuffo. Al 94° ultima azione della gara ancora per i padroni di casa: Poma riceve e dalla distanza calcia una parabola che si insacca sotto la traversa. GOL. Il triplice fischio manda tutti sotto la doccia.

Giacomo Rodriquenz

redazione calcio giovanile sicilia

paceco - salemi  3-0 int

Commenta!


« »

Entra nella community!