MENU
il saluto finale web

Gol irregolare convalidato dall’Arbitro – Restituito dalla squadra avversaria!!!!

26/01/2014 • Da non perdere

 

Città di Trapani – Vis Palermo  3-2  —- Giovanissimi Regionali girone A – 20° giornata -

Città di TrapaniPirrera(Rao), Greco, Martinez, Fonte(De Vincenzi), Farace(Alagna), Gallo, Guaiana, Di Vincenzo(Pampalone), Maggio(Vassallo), Braschi, Floreno(Di Gaetano).Allenatore: Simone Cannavò 

Vis Palermo: Gambino(Carnevale), Valenza, Fazioli(Ganci), Vitale(Mancuso), Di Matteo, Runfolo(Lunetto), Demma(Buccellato), Lucia, Li Vigni(Calvaruso), Campo, Carollo. Allenatore: Salvo Guida 

Arbitro: Giorgio Giacalone della sezione di Trapani 

Reti: 9° e 18° 2t Di Gaetano (Cdi T), 19°2t Carollo (VPA), 25°2t De Vincenzi (CdiT), 36° Campo su rigore (VPA).

Fair play e bel gioco, vincono di misura i granata. 

Diciottesimo del secondo tempo (1-0 per i padroni di casa): la palla arriva a Di Gaetano che la mette in rete, ma la sfera poco prima aveva oltrepassato abbondantemente la linea del fallo laterale non rilevato dall’arbitro per cui il signor Giacalone della sezione di Trapani convalida la rete nonostante le proteste degli ospiti. Mister Cannavò rassicura subito Mister Guida e i suoi ragazzi che avrebbero restituito il gol facendo fermare i propri ragazzi e mandare in rete gli ospiti, cosa che avviene subito dopo tra gli applausi dei presenti. Un’azione che abbiamo voluto appositamente sottolineare perché rappresenta quello che dovrebbe essere lo sport a qualsiasi livello: gioco maschio in campo nei giusti modi, correttezza e poi alla fine tutti assieme a ricevere gli applausi dai propri sostenitori. Grazie ragazzi per la lezione che ci avete impartito oggi.La partita vedeva oggi due squadre molto simili tra loro, per gioco profuso, per numero di gol segnati e subiti e in ultimo parità anche nella classifica, e infatti abbiamo assistito a molto gioco nella zona centrale del campo con delle ripartenze da ambo le formazioni. La gara: al 7° angolo di Braschi per la testa di Martinez che impatta bene ma la palla va fuori alla destra di Gambino di un nulla. Al 10° a rispondere è il capitano della Vis Palermo, Lucia, che tenta il tiro dalla lunga distanza, da dimenticare. Al 12° brivido per i granata, Vitale riceve e calcia dai 30 metri un lob che sbatte prima sul palo e poi su Pirrera, angolo, nulla di fatto. Al 19° registriamo una punizione di Campo direttamente sulle braccia di Pirrera. Fraseggiano bene i granata a centrocampo, sbagliano però nel passaggio decisivo, del resto chiudono bene i varchi i ragazzi di Mister Guida. Al 25° bella azione Maggio – Guaiana, cross rasoterra, Gallo tira a botta sicura ma un difensore intercetta fortunosamente. Ancora due punizioni (una per parte) al 27° di Braschi e al 31° di Campo ma non succede nulla. Al 32° bel fraseggio Maggio – Martinez che entra in area e ricava un angolo, sullo sviluppo Greco ha l’occasione per metterla dentro con un diagonale che però finisce a lato di poco. Al 34° è invece Vitale che, in caduta, dal limite dell’area granata calcia ma non impensierisce più di tanto Pirrera.Continuano le belle giocate anche nella seconda frazione di gara e al 3° punizione di Braschi che tocca per Guaiana, para facile Gambino. Al 5° è invece Carollo che riceve palla e dal limite dell’area tenta il pallonetto, fuori. Al 9° il gol granata: Martinez si fa la sua fascia di competenza e passa un pallone d’oro a Di Gaetano che effettua il taglio giusto trovandosi a tu per tu con Gambino, facendogli GOL. Al 13° la reazione rossoblù  è nella punizione dal limite che la difesa granata respinge e innesta il contropiede ma un pronto recupero della difesa ospite vanifica il tutto. Al 17° Fazioli tenta un tiro dal limite, para facile Rao. Al 18° l’azione del raddoppio per la svista arbitrale descritta precedentemente (gol di Di Gaetano) e al 19° i granata “restituiscono il gol” agli ospiti (gol di Campo).Al 23° punizione, praticamente un angolo corto, di Campo che calcia direttamente in porta cogliendo la traversa, ma sulla ribattuta sono bravi i granata a lasciare i rosso blù in off side. Al 25° De Vincenzi taglia tutto il campo per ricevere palla da Guaiana, si inserisce in area ed effettua un bel diagonale che trafigge Gambino in uscita. GOL. Ovviamente gli ospiti cercano di recuperare mettendosi a rischio di essere ancora trafitti più volte. Al 29° il piccolo Vassallo (un 2001) passa a Guaiana che entrato in area spara un diagonale che va fuori a fil di palo alla sinistra di Carnevale. Al 33° Guaiana vede il taglio di Alagna che prontamente tira in diagonale, fuori di un niente. Al 36° punizione dal limite di Carollo che calcia e colpisce un avversario, palla in angolo, sullo sviluppo Rao respinge con i pugni ma la sfera rimane in area e sullo sviluppo successivo viene assegnato un rigore agli ospiti: calcia Campo, Rao intercetta ma non trattiene, GOL. poi triplice fischio e tutti assieme a salutare i propri sostenitori in tribuna. Ci auguriamo che questa giornata di sano sport non sia l’ultima ad essere raccontata. “Bravi tutti e bellissima gara, potevamo essere più fortunati sui legni colpiti, ma abbiamo anche rischiato di prendere il quarto e il quinto gol” ci dice Mister Guida. “Avevo detto ai miei ragazzi nello spogliatoio che sarebbe stata una gara non facile e chi avrebbe segnato per primo probabilmente avrebbe vinto. Complimenti a tutti”, replica Mister Cannavò.

Giacomo Rodriquenz

redazione calcio giovanile sicilia

 il saluto finale int

 

Commenta!


« »

Entra nella community!