MENU
belpasso all regio zafferana web

Zafferana vs Belpasso – 14°giornata – Allievi Regionali – cronaca.

23/12/2013 • Allievi Regionali, Cronache della domenica

 

Allievi Regionali girone D

Zafferana – Belpasso – 2 – 1 

Il Belpasso sembra essersi dissolto nel nulla. Dov’è finita la squadra rivelazione della fase iniziale del girone di andata ? Neanche i cambi alla guida tecnica della squadra hanno allo stato dato i risultati sperati; di sicuro Mister Anastasi in sole due partite sulla panchina etnea non ha ancora potuto dare una sua impronta tattica  alla squadra. La squadra nei primi 15/20 minuti segna sempre ed ha sempre dimostrato di essere padrona del campo e del giuoco, dopodiché  gradualmente tutti i giocatori iniziano ad accusare un evidente calo di condizione. Il Belpasso quindi non riesce più a vincere e aver perso le ultime quattro gare, tre delle quali, esclusa quella contro l’Athena, contro squadre non certo all’altezza della stessa compagine Belpassese, la dice lunga sulla situazione. Sulla partita di oggi persa a Zafferana, una prestazione che non ha nulla da commentare o evidenziare se non la solita partita a razzo dei ragazzi biancoazzurri  con la rete di Mazzaglia su un batti e ribatti nell’area dello Zafferana e poi il nulla sino alla fine del primo tempo.  Non aver chiuso con più reti la prima frazione di gioco, faceva presagire ai tifosi Belpassesi,  giunti sugli spalti del comunale di Zafferana,  un secondo tempo giocato sulla graticola. Timori che trovavano conferma quando  i ragazzi dello Zafferana pareggiavano dopo un incredibile liscio difensivo tale da riuscire a spiazzare anche il portiere Belpassese.  Dopo qualche minuto lo Zafferana riusciva anche a passare in vantaggio sull’ennesimo penalty subito dal Belpasso. Palla al centro dopo di ché ancora il nulla  se non le consuete  girandole di cambi dalle panchine, le abituali perdite di tempo di chi si trova in vantaggio, il relativo  nervosismo tra i giocatori, schemi saltati. La considerazione finale comunque è che Mister Anastasi ha una squadra di sicuro valore tecnico, di certo i suoi ragazzi non sono diventati brocchi all’improvviso, una squadra che fino a tre quarti del girone di andata aveva il miglior attacco vorrà dire sicuramente qualcosa.Con la partita di oggi si chiude quindi il 2013 per il Belpasso fatto di alti e bassi di  chiari e di scuri, di belle partite disputate ed di altre, come le ultime, degne di nessun commento. Il 2014 è alle porte,  nulla però è perduto;  il Mister è di certificato valore e abituato a far lottare le sue squadre, la maggior parte dei ragazzi sono di indubbio valore tecnico, la società ha creduto e crede ancora in questa compagine sulla quale ha riposto molte aspettative.  le sconfitte servono anche a questo e cioè a  considerare i propri errori e la pausa natalizia, casca a fagiolo; a Mister Anastasi adesso il compito di far risorgere l’Araba Fenice emblema della compagine del Belpasso e l’incontro a ripresa campionato contro il Calcio Catania sarà la cartina di tornasole per poter dire se il Belpasso sarà tornato ad essere una vera squadra nel senso letterale del termine.

RFL

Redazione calcio giovanile sicilia

=============================

Commenta!


« »

Entra nella community!