MENU
le squadre

Città di Carini vs Paceco 0-2 – Promozione Palermo girone A -

16/12/2013 • Promozione Palermo

 

La vittoria arriva in zona Cesarini: il Paceco è campione d’inverno. 

Nonostante le assenze illustri (Lo Bue, Perricone , Terranova e Marino) il Paceco di Mister Minaudo raggiunge in extremis lo scopo fondamentale, la vittoria, visto il turno favorevole e visto il fatto che giocava sapendo i risultati degli avversari. Ma si sa, in questi casi la voglia di vincere ti porta a sbagliare e più passa il tempo più aumenta l’ansia; ecco allora che proprio in zona Cesarini prima Agate (40° del secondo tempo) e poi Baiata (43°) scacciano le paure e portano la propria squadra ad allungare sulle dirette inseguitrici Salemi (4 punti più giù) e Dattilo e Cefalù (5 punti di distacco).

Giocano bene gli ospiti pacecoti  nel primo tempo partendo a spron battuto e già al 2° Agate dopo una punizione di Scalia liscia una palla che voleva solamente essere buttata dentro; al 6° è Marcenò che riceve una sponda di Sorrentino e calcia a botta sicura ma la sfera va fuori a poca distanza dal palo destro di Amato. Dopo che i rossi di Mister Guarneri ci provano dalla distanza con Randazzo al 7°, alto, al 13° azione gol degli ospiti: Sorrentino riceve palla ed entra in area dalla destra, calcia un bel diagonale, Amato respinge ma a rimorchio nessun azzurro riesce a mettere dentro. Al 17° ancora Sorrentino spara un bel diagonale, questa volta dalla sinistra, ma Amato si supera e tocca la palla di quel poco per mandarla in angolo. La pioggia che imperversa sin dal primo minuto rende scivoloso sempre più il terreno di gioco rendendo le giocate ancora più difficili, e bisogna arrivare al 31° per vedere Minaudo calciare una punizione da centrocampo per Agate che ancora una volta svirgola da pochi passi; Al 33° è invece Scalia che si infila in area tra due avversari e solamente la prontezza di Amato, che esce con i piedi, riesce a sventare il pericolo. Al 35° e al 42° due azioni per i padroni di casa: nella prima conquistano un angolo ma poi libera la difesa e sulla seconda su un cross pericoloso in area è Mistretta a sbrogliare tutto parando in presa alta.

Nella seconda frazione di gioco sono sempre gli ospiti a far gioco e dopo un paio di angoli con un nulla di fatto, al 12° e al 13° due belle azioni di Buscaino che riceve palla e crossa entrambe le volte dalla destra per Sorrentino che nella prima azione riesce a calciare ma Amato para, mentre nella seconda non arriva sulla sfera per un nonnulla. I padroni di casa punzecchiano e al 15° ci prova Cucuzza, ma alto, e al 23° Buzzotta che costringe Mistretta a parare in due tempi. Lo stesso attaccante al 27° fa gridare al gol quando dal limite destro calcia un bel collo piede che assume una bella parabola, ma Mistretta fa vedere che è di un’altra categoria volando e respingendo in angolo. Al 34° Sorrentino scatta dalla sua metà campo e arriva fino in area avversaria dove passa a Baiata, ma un difensore in scivolata riesce a mandare in angolo. Al 41° il gol aspettato con impazienza dagli ospiti: punizione dalla ¾ di Marcenò in area, si inserisce Agate e insacca. GOL.  Al 43° Monteleone dall’altro lato colpisce di testa ma Mistretta fa buona guardia e blocca; un minuto dopo, 44°, l’azione precedente Sorrentino per Baiata questa volta si conclude positivamente e l’attaccante infila il portiere in uscita. GOL.

Città di CariniAmato, Canepa, Bonavita, Randazzo, Evola, Scicolone, Cucuzza, Mazzamuto, Bozzotta, Aiello, Gallina(Pizzimenti). A disposizione: Marino, monte leone, Fiorentino. Allenatore: Roberto Guarneri.

Pol. Paceco 1976Mistretta, Rodriquenz, Minaudo, Scarcella(Baiata), Agate, Ingrassia, Marcenò, La Commare, Sorrentino, Buscaino, Scalia. A disposizione: Reina, Bellomo, Genovese, Bucaida, Buffa, Safina. Allenatore: Salvatore Minaudo 

Arbitro: Costanza di Agrigento; 1° Ass. Garofalo 2° Ass. Palumbo di Agrigento

Reti: 41° 2t Agate (P), 44° Baiata (P).

Note: Ammoniti Evola e Amato per il Carini e Baiata, Sorrentino e Mistretta per il Paceco. Espulso l’allenatore del Carini per proteste.

Giacomo Rodriquenz

calcio giovanile sicilia

Baldo Baiata del Paceco

Commenta!


« »

Entra nella community!