MENU
_DSC0665web

Vince e convince lo Scinà Palermo vs Mestrino – Campionato di Serie A1 Pallamano Femminile -

15/12/2013 • Pallamano Femminile

 

1° Giornata di ritorno
SCINA’ PALERMO 30 MESTRINO 23
Lo Scinà batte le venete del Mestrino e torna nei quartieri alti della classifica.
Vince e convince lo Scinà Palermo del patron Matteo Palazzolo che, dopo tre ko consecutivi, torna a sorridere contro le venete del Mestrino.
Una vittoria netta e mai messa in discussione contro avversarie certamente di valore che appena la passata stagione conquistarono la semifinale scudetto (portando a gara 3 le campionesse del Salerno) e che quest’anno hanno ulteriormente rafforzato l’organico.
Ma così come nel match di andata, le ragazze allenate dal duo Cardaci-Di Dio hanno saputo interpretare al meglio la gara e dopo un sostanziale equilibrio durato una ventina di minuti sono state le reti di Ljubica Ceklic e Tania Marino a creare il break decisivo.
Al riposo in vantaggio di cinque lunghezze (15 a 10), nella ripresa il margine cresceva e toccava la punta massima di sette goal con la Miladinovic e la “solita” Romeo in grado di perforare la difesa ospite dalla distanza e con la difesa ben orchestrata dai portieri Savoca, Nangano e Pipitone in grado di arginare la romena Niga e il talentuoso pivot Losco a segno per ben 16 volte.
Il 30 a 23 finale la dice tutta sulla superiorità dimostrata dalle sorelle Raccuglia, Medjedovic, Dell’Orzo, Pizzo, Sinagra e compagne che hanno riscattato il passo falso interno contro Teramo del turno precedente e tornano nuovamente a vedere i quartieri alti della graduatoria.
“Una vittoria importante contro un ottima squadra – sottolinea il vice presidente dello Scinà Michele Mondello – nonostante due defezioni importanti (Schillaci e Sardisco) e le precarie condizioni di Miladinovic dolorante ad una spalla, le nostre ragazze hanno messo sotto le forti avversarie che si sono presentate a Palermo senza il loro centrale titolare Zuin, ma che avevano in campo atlete importanti del calibro di Piffer, Niga, Losco, Guerra, Marinello, Cazzola e Balzano e che soprattutto nella prima parte di gara ci hanno messo in notevole difficoltà.
Tre punti fondamentali per la nostra classifica che poteva essere ancora migliore senza le sconfitte di misura contro Casalgrande e Teramo. Ma il nostro è un gruppo in crescita – conclude Mondello – e sono certo che progressivamente riuscirà a mettere in crisi anche le squadre più quotate della massima serie”.
Adesso ancora una settimana di lavoro per le siciliane che dal 21 dicembre saranno “in ferie” per riprendere gli allenamenti a partire dal prossimo 2 gennaio.

S.C. ufficio stampa Scinà

redazione calcio giovanile sicilia

===============================

 

Commenta!


« »

Entra nella community!