MENU
belpasso all regio zafferana web

Misterbianco vs Belpasso – 11°giornata – Allievi Regionali – cronaca.

01/12/2013 • Allievi Regionali, Cronache della domenica

 

Misterbianco – Belpasso  2-1  girone D – Allievi Regionali - 

Dopo il poker rifilato al Trecastagni la compagine giovanile etnea disputa una partita sicuramente al di sotto delle proprie potenzialità tecniche, impattando a Misterbianco contro una squadra di certo non insuperabile ma che ha sicuramente saputo leggere la gara nel migliore dei modi approfittando dei momenti di appannamento della squadra ospite e di alcuni dei suoi giocatori. E’ doveroso innanzitutto precisare che Mister  Sanfilippo, al debutto in panchina dopo il cambio in settimana con Mister Rapisarda, non prescindeva dal modulo e dalla disposizione tattica del suo predecessore anzi schierava il rientrante Andrea Viglianisi, dopo la giornata di squalifica, che riprendeva il suo posto a centrocampo ma ciò nonostante la squadra sembrava accusare una  evidente involuzione nel gioco proprio a centrocampo dove Sanfilippo e Viglianisi sembravano le brutte copie dei giocatori che in realtà hanno dimostrato sin’ora di essere.  Di tale evidente carenza ne approfittavano i padroni  di casa che gestivano la partita soprattutto con repentine ripartenze e proprio in una di queste Licciardello, in un contrasto in area,  entrava leggermente in contatto con l’attaccante avversario che rotolava a terra per un rigore che l’arbitro, dopo un attimo di esitazione,  assegnava tra le proteste dei Belpassesi. Palla sul dischetto e vantaggio dei padroni  di casa. Il goal dei ragazzi in casacca gialla scuoteva  il Belpasso che sembrava  scrollarsi dal torpore, ma il giuoco a centrocampo continuava  a latitare, motivo per cui i difensori non trovano di meglio che effettuare lanci lunghi per i due attaccanti Belpassesi , che spalle alla porta ed in balia della difesa avversaria, non trovano il consueto apporto dei loro compagni al loro gioco di sponda. Ciò nonostante alla mezz’ora Bellia, da fuori area colpiva con uno splendido  tiro l’incrocio dei pali; è il preludio al pareggio Belpassese che infatti arrivava cinque minuti dopo,  quando Salvo Rapisarda conquistata  palla sulla trequarti avversaria si liberava del suo diretto avversario e con un perfetto assist serviva l’accorrente  Bellia che, con un splendido diagonale,  insaccava la palla lì dove il portiere avversario non poteva  arrivare. Prima della fine dei primi 40 minuti c’era ancora il tempo per una bella girata di Rapisarda che lambiva il palo della porta avversaria.  Nonostante tutto,  la ripresa faceva  ben sperare i tanti tifosi Belpassesi infreddoliti sugli spalti del campo di Misterbianco, anche perché gli ultimi 15 minuti del primo tempo avevano  mostrato un Belpasso in ripresa. Di ciò evidentemente si accorgevano  anche gli avversari  che arretravano  il loro baricentro sperando come nella prima frazione in una delle loro ripartenze ed in qualche errore avversario e cercando di interrompere  il più possibile le trame offensive avversarie con falli tecnici e relative interruzioni. Dopo qualche minuto dall’inizio Salvo Rapisarda veniva atterrato al limite destro dell’area misterbianchese, punizione dal limite che lo stesso attaccante batteva raggirando la barriera avversaria ma la palla sfiorava  il palo.  Passavano pochi minuti ed il giovane attaccante Belpassese veniva ancora una volta atterrato al limite dell’area; questa volta però la posizione è quella ideale per il sinistro del giovane Belpassese che aggiustatosi  il pallone nella sua zolla preferita  scoccava un perfetto tiro che lasciava impietrito il portiere avversario facendo  già esultare compagni e tifosi, ma era solo illusione ottica perché la palla non si insaccava nel set per questioni davvero di millimetri. Il Misterbianco a quel punto si chiude a riccio a difesa del proprio portiere ma ciò nonostante il Belpasso, non ne sa approfittare continuando  ad essere sfilacciato tra i reparti.  Passano 20 minuti dall’inizio della ripresa  e come nel primo tempo il Misterbianco trova il vantaggio, lancio lungo sulla sinistra, liscio difensivo, forte tiro verso la porta difesa da Sciuto che ribatte al centro proprio sui piedi di un avversario che incredulo per il regalo prenatalizio insacca per il definitivo 2-1, dopo di chè il nulla. Un Belpasso, come detto,  che certo non è piaciuto a chi era sugli spalti ma che di sicuro fa ben sperare perché,  nonostante la prova alquanto opaca di tutti,  la squadra  ha una quadratura tale sulla quale Mister Sanfilippo può ben lavorare in settimana e preparare i ragazzi per il tanto atteso derby con l’Athena Paternò.

RFL

redazione calcio giovanile sicilia

=======================

 

Commenta!


« »

Entra nella community!