MENU
federica web

Nazionale Femminile Under 17 – La favola di Federica – gol vittoria contro l’Inghilterra –

27/11/2013 • Storie importanti

 

Da una foto ricordo chiesta da turista ad un allenamento della Nazionale Under 19 al gol vittoria con l’Inghilterra

“Posso farmi una foto con voi. Sapete, il mio sogno sarebbe giocare con la Nazionale italiana”. E’ iniziata così la favola di Federica Cavicchia, che con il gol segnato ieri all’Inghilterra ha regalato alla Nazionale femminile Under 17 il primo storico successo nella fase finale del Campionato Europeo. Federica vive in Svizzera con i suoi genitori, originari di Caserta, e un anno fa, durante le festività natalizie, si trovava a Roma per disputare un torneo con la sua squadra, il Kriens.  La Nazionale femminile Under 19 si allenava nel campo accanto e alla vista delle maglie Azzurre Federica ha chiesto di potersi fare una foto con le ragazze, confessando di sognare da sempre di giocare con la Nazionale italiana. Pochi minuti dopo, vedendola in campo tenere molto bene testa a ragazze e ragazzi della sua età, dallo staff dell’Under 19 è partita una telefonata al cellulare di Enrico Sbardella, tecnico dell’Under 17: “Vieni, c’è una ragazza che devi assolutamente vedere”. E così si è avverato il sogno di Federica, che dopo il suo primo gol in Nazionale ora non vuole più svegliarsi: “Era la prima volta che giocavo davanti a tutta quella gente – racconta – è stata un’emozione bellissima. Quando ho visto così tante persone ho pensato ‘oggi devo segnare’. E ho segnato”. Dopo la gioia, le lacrime: “Tornata negli spogliatoi ho ricevuto subito la telefonata di mia mamma, piangeva. E’ rimasta in Svizzera, ma se dovessimo raggiungere la semifinale verrebbe qui in Inghilterra”.
La qualificazione e il viaggio della mamma di Federica passano dalla partita di venerdì con il Portogallo (calcio d’inizio alle 12.30, le 13.30 italiane), l’unica squadra capace di battere l’Italia nella Fase Elite dell’Europeo. “La vittoria di ieri – spiega Sbardella – ci ha dato la conferma che possiamo giocarcela con tutti. L’umore delle ragazze è alle stelle, ma non c’è il rischio che possano sentirsi arrivate. Ogni partita da qui in avanti per noi sarà come una finale”.

Questo l’elenco delle convocate:

Portieri: Durante (Scalese), Piazza (Como 2000), Toniolo (Fimauto Valpolicella);
Difensori: Boattin (Graphistudio Pordenone), Mella (Graphistudio Pordenone), Peressotti (Graphistudio Tavagnacco), Perin (Graphistudio Pordenone), Rizza (Inter Milano), Vergani (Real Meda);
Centrocampisti: Abate (Inter Milano), Cavicchia (Kriens), Giugliano (Graphistudio Pordenone), Mascarello (Femminile Alba), Simonetti (Res Roma);
Attaccanti: Bergamaschi (Alto Verbano), Marinelli (Grifo Perugia), Piemonte (Riviera di Romagna), Serturini (Brescia Femminile), Vigilucci (Firenze).

IMPRESA DELLE AZZURRINE, BATTUTA L’INGHILTERRA AL DEBUTTO EUROPEO

Un gol di Federica Cavicchia a sette minuti dallo scadere ha regalato alla Nazionale femminile Under 17 il successo con l’Inghilterra all’esordio assoluto nella fase finale del Campionato Europeo. Una vittoria importante per tutto il movimento calcistico femminile e tre punti preziosi per le Azzurrine che, contro le padrone di casa, hanno a lungo dominato la gara, sfiorando in almeno tre occasioni il vantaggio con Simonetti, Piemonte e Marinelli e trovando il gol partita nel finale con Cavicchia, brava a risolvere una mischia nell’area di rigore inglese.
“E’ stata una bellissima partita in un contesto splendido – racconta il tecnico azzurro Enrico Sbardella – con circa 2500 persone sugli spalti e tanto fair play. Le ragazze sono state bravissime, hanno giocato con una personalità incredibile e sono state padrone assolute del campo, dimostrando di saper gestire benissimo l’emozione”.
Venerdì con il Portogallo (calcio d’inizio alle 12.30, le 13.30 italiane) c’è in palio la qualificazione alle semifinali: “E’ una partita che per noi ha un doppio significato – spiega Sbardella – visto che è l’unica squadra che ci ha battuto nel cammino verso la fase finale (il 17 ottobre finì 2-1 per il Portogallo, ndr) e vincendo, oltre alla qualificazione, ci prenderemmo anche una bella rivincita”.

redazione calcio giovanile sicilia

nazionale under 17 femminile

=============================

 

 

Commenta!


« »

Entra nella community!