MENU
scina1web

Scinà Palermo vince la 2° gara – debutto in A1 cinque Palermitane – Pallamano Femminile

14/10/2013 • Pallamano Femminile

 
CAMPIONATO DI PALLAMANO SERIE A1 FEMMINILE
Scinà Palermo vince ancora (27 a 19) e contro Sassari debuttano in A1 altre cinque palermitane doc. E’ finita in tripudio con il numeroso pubblico accorso al PalaOreto a salutare e applaudire in piedi il secondo successo stagionale dello Scinà Palermo che contro Sassari ha giocato una gara incredibilmente intensa e conquistato tre punti veramente “pesanti” nella rincorsa alla permanenza in serie A1.
Il 27 a 19 la dice tutta su un match in bilico per buona parte del primo tempo con il break decisivo ottenuto dalle palermitane solo negli ultimi 5′ dei primi trenta minuti quando un parziale di 5 a 1 e le parate a ripetizione di Marta Savoca mandavano capitan Schillaci e compagni al riposo per 12 a 7.
Nella ripresa, invece, erano le reti in penetrazione di Viki Romeo e Marilisa Sardisco a mettere definitivamente al tappeto le sarde che al di là dei nomi importanti e pluriscudettati presenti in rosa (le ex azzurre Morreale, Cucca, Onnis e Pastor) ha cercato di resistere solo grazie alle incursioni dell’esperta Contini e del pivot della nazionale cilena Canessa che ha destato notevole impressione.
Per il resto è stato un monologo del team del presidente Matteo Palazzolo e della prof. Silvia Di Dio che con il trio serbo Ceklic, Medjedovic e Miladinovic e con una “banda” di ragazzine al debutto in A1 ha saputo centrare la seconda vittoria stagionale dopo l’inatteso exploit di Mestrino.
A proposito di debutti, dopo quelli di Marino, Schillaci e Nangano sul parquet veneto, questa volta è toccato esordire in massima serie ad altre cinque palermitane doc come Federica Raccuglia (a segno 2 volte), Francesca Pizzo (1 rete), Manuela Dell’Orzo, Giorgia Sinagra e il terzo portiere Martina Pipitone che hanno così bagnato con una vittoria il loro debutto assoluto in massima serie.
“Partita incredibile giocata con una determinazione e uno spirito di sacrificio unico – dice il tecnico dello Scinà Salvo Cardaci – sapevamo che in velocità le sarde ci avrebbero messo in crisi e allora per tutta la settimana abbiamo cercato di allenare i ripiegamenti difensivi ed evitare di prendere goal in contropiede e in seconda fase. A difesa schierata, poi, è venuta fuori la grinta di questo mix di atlete esperte e di giovanissime debuttanti e allora la vittoria è arrivata con proporzioni che sinceramente nessuno si aspettava.
Adesso c’è da continuare su questa strada non smarrendo mai l’obiettivo della nostra matricola che è quello di ottenere la permanenza in A1 e, continuando di questo passo, credo che le soddisfazioni non mancheranno”.
A questo punto il campionato si ferma per due settimane per gli impegni della nazionale con il prossimo turno in campionato (sabato 2 novembre) che vedrà le palermitane impegnate sul campo della capolista Conversano che, insieme alle campionesse in carica del Salerno, sembrano le strafavorite per la vittoria del tricolore.

SCINA’ PALERMO

  27-19

SASSARI

DELL’ORZO     ACCA
  MARINO     CANESSA
  MEDJEDOVIC     CONTINI
  MILADINOVIC     CUCCA
  NANGANO     DE PALMAS
  PIPITONE     DETTORI
  PIZZO     FALCHI
  RACCUGLIA     PASTOR
  ROMEO     GIACOPETTI
  SARDISCO     MORREALE
  SAVOCA     MANCA
  SCHILLACI     ONNIS
  SINAGRA      
  CEKLIC      
         
  MISTER CARDACI     MISTER CANU
         
redazione calcio giovanile sicilia
==========================================

Commenta!


« »

Entra nella community!