MENU

Cefalù Calcio vs Paceco 1976 – Promozione girone A cronaca

29/09/2013 • Promozione Palermo

Promozione girone A

Cefalù Calcio – Paceco 1976   1-0

Nuova battuta d’arresto per i Pacecoti, la traversa nega il pari.

Che il Cefalù di mister Minutella fosse una buona squadra e candidata al salto finale se ne parlava già da tempo ed infatti con un primo tempo giudizioso e con un buon possesso di palla nella zona nevralgica del campo sono riusciti a portare via i tre punti ai ragazzi di mister Minaudo che in realtà, a loro volta giocando un ottima seconda frazione di gioco (con due uomini in meno nella prima parte e uno per il resto della partita) hanno cambiato il volto della gara e solamente la traversa ha negato loro la gioia del meritato pari.

Partono bene gli azzurri di Mister Minaudo con Rodriquenz che al 1° lancia Baiata ma l’accorrente Aiello riesce ad appoggiare di testa al proprio portiere. Lo stesso Baiata al 5° sfugge al diretto avversario crossando in area e procurandosi un angolo sul cui sviluppo nulla accade. Dopo questo avvio lanciato rispondono i padroni di casa con Geraci (8°) su punizione dalla ¾, e nella ribattuta ci prova Milia calciando però fuori alla destra di Mistretta. Al 13° ancora i ragazzi di Mister Minutella ci provano con uno schema su punizione di Aiello per Zangara ma la palla si perde in fallo di fondo. Ancora Zangara al 22° ci prova dalla distanza, ma il suo tiro non impensierisce Mistretta. I pacecoti si fanno vedere solamente al 25° e al 27° dove registriamo un angolo e una punizione di Baiata ribattuta dalla barriera e ricalciata dallo stesso ma alta. Al 33° punizione dal limite di Aiello, ma la barriera respinge e poi viene assegnato dal signor Bertè punizione a favore degli ospiti. Al 40° la maggiore pressione dei cefaludesi si concretizza con il bel GOL segnato da Zangara che riceve palla dalla sinistra e in semi rovesciata conclude sul palo opposto. Al 42° la pronta risposta dei pacecoti, sempre con Baiata, che fa gridare al gol: cross di Nolfo in area, Baiata al volo colpisce la palla che attraversa tutta la linea di porta e si deposita in angolo deviata da un difensore.

Il secondo tempo vede subito avanti i pacecoti e al 2° Nolfo calcia un grandissimo tiro di collo piede che si stampa sulla traversa con Fiduccia che guarda lo scampato pericolo. Al 10° punizione di Marcenò ma libera la difesa, mentre un minuto dopo è Zangara che scappa via sulla fascia, arriva in area ma rovina tutto calciando malamente fuori. Al 21° l’altra grande occasione per gli ospiti: angolo, palla a Scarcella che calcia scavalcando Fiduccia, si inserisce Nolfo che, clamorosamente da due passi e a porta vuota, colpisce la palla con il fianco spedendola sopra la traversa. I cefaludesi cercano di addormentare la gara e si rifanno vivi solamente in due occasioni: al 23° punizione di Milia ma poi c’è fallo su Mistretta e al 32° punizione di Geraci che si infrange sulla barriera. Al 33° è protagonista ancora una volta Baiata con una delle sue punizioni: la palla rimbalza davanti a Fiduccia che rimane immobile e per un nonnulla non si fa sorprendere dalla sfera che supera la traversa di pochissimo. Continua negli ultimi minuti la pressione dei pacecoti alla ricerca del meritato pari: al 39° punizione di Terranova che viene deviata in angolo e lo stesso viene battuto due volte ma con un nulla di fatto. Al 44° il portiere ospite Mistretta va in avanti per calciare una punizione nella metà campo avversaria, tutti in “the box” ma la difesa libera con affanno. Ultimo brivido dell’incontro lo provocano i padroni di casa con Li Castri (49°) che si ritrova in area fra i piedi una palla vagante e calciando in caduta per poco non sorprende Mistretta.

TABELLINO

CEFALU’ CALCIO :

Fiduccia, Alfonzo, Compagno M., Geraci, Aiello, Compagno F., Villafranca, Bonocore, Adami (Li castri), Zangara (Porcello), Milia (Città). A disposizione: Ciolino, Arno, D’Amico, Battaglia. Allenatore: Minutella

PACECO 1976 :

Mistretta, Rodriquenz, Minaudo, Scarcella (Terranova), Agate, La Commare, Marcenò, Ingrassia, Nolfo, Baiata, Poma.

A disposizione: Genco, Basilicò, Buscaino, Incalcaterra, Errante, Bellomo. Allenatore: Minaudo

Arbitro: Signor Giuseppe Bertè di Pozzo di Gotto. 1° Ass.: A. Cusumano .  e 2° Ass.: A. Pirri di Pozzo di Gotto

Rete: 40° 1t Zangara ( C ). 

Note: Ammoniti  Compagno M., Aiello e Milia per il Cefalù e Scarcella per il Paceco; Espulsi Villafranca per il Cefalù, Ingrassia e Marcenò per il Paceco, tutti per doppia ammonizione.

Giacomo Rodriquenz

redazione calcio giovanile sicilia

Marcenò in azione web  le formazioni cefalù paceco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »